fbpx

Sarri, la rabbia del giorno dopo: le sue richieste inascoltate dalla società

Maurizio Sarri è furioso. Non ci sta sulla gestione del mercato di gennaio. Come riportato da Alfredo Pedullà e dal Corriere dello Sport oggi in edicola, l’arrivo di Cabral e il tesseramento di Kamenovic dopo sette mesi fermo a Formello sembrano solo dei ripieghi che non riguarderebbero affatto il progetto con il tecnico toscano. Le richieste di Sarri erano state chiare: calciatori pronti, in particolare un terzino sinistro e un vice Immobile affidabile, con una preferenza per i calciatori della Serie A, che avrebbero avuto più facilità di inserimento. Cabral, non solo arriva dall’estero, ma anche per caratteristiche è un esterno che non ha molto a che vedere con il ruolo di centravanti. C’è solo Immobile come unico attaccante di ruolo. Se non si parla di addii anticipati e dimissioni, senza dubbio il calciomercato estivo sembra essere determinante per la permanenza del mister a Roma. Sarri potrebbe così rimettere in ballo il rinnovo, visto che non avrebbe nessuna intenzione di lottare per il settimo posto in campionato.

Michela Santoboni

Classe ‘90, nasco in Sabina ma oggi vivo al mare. Divento giornalista nel 2017 collaborando con un sito a cui devo molto, Lazionews.eu. Dopo tante trasferte, anche all'estero (ultima quella di Riad, a dicembre 2019), approdo a Noibiancocelesti.com nel luglio 2020.

Michela Santoboni ha 770 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Michela Santoboni