fbpx

Lazio – Atalanta, le probabili formazioni: tanti gli assenti

Archiviata la vittoria contro l’Udinese in coppa Italia che ha aperto alla Lazio le porte dei quarti di finale la Lazio sta preparando la gara di sabato sera contro l’Atalanta. Sarri fa la conta con delle defezioni che lo costringeranno a mettere in campo una formazioni inedita. Oltre ai lungodegenti Acerbi ed Akpa Akpro mancherà Cataldi che è stato appiedato dal Giudice Sportivo per il giallo rimediato nella gara contro la Salernitana. Out anche Pedro alle prese con una lesione di primo grado al soleo, mentre qualche possibilità in più può esserci per Zaccagni uscito anzitempo con l’Udinese per una distorsione alla caviglia. Ancora incerto il recupero di Basic, Radu e Andrè Anderson ai presi forse con una positività al covid che però difficilmente troveranno spazio dal primo minuto.

Sarri, quindi, sta pensando alle possibili mosse per mettere in campo la formazione migliore. Insieme al ritorno di Strakosha tra i pali verrà confermata la difesa di Salerno con Hysaj, Luiz Felipe, Patric e Marusic. A centrocampo sarà il turno di Leiva con al fianco Milinkovic e Luis Alberto, mentre in avanti insieme a Immobile e Felipe Anderson se non dovesse farcela Zaccagni potrebbe toccare a Lazzari.

leiva

A Bergamo Gasperini spera di recuperare almeno per la panchina Zapata, mentre non ce la farà di sicuro Goesens fuori da diverso tempo sul quale però non si vuole affrettare il recupero. In dubbio la presenza di Malinovskyi, Ilicic, Hateboer, Muriel e Toloi anche loro con problemi legati al covid.

LE PROBABILI FORMAZIONI

LAZIO (4-3-3): Strakosha; Hysaj, Luiz Felipe, Patric, Marusic; Milinkovic-Savic, Leiva, Luis Alberto; Felipe Anderson, Immobile, Zaccagni All. Sarri

ATALANTA (3-4-2-1): Musso; Djimsiti, Demiral, Palomino; Pezzella, Pessina, Freuler, Zappacosta; Miranchuk, Maehle, Piccoli All. Gasperini

Augusto Sciscione

Nato a ottobre del 1977 sotto il segno della bilancia. Laureato in Giurisprudenza esercita la professione di avvocato. Ama lo sport in generale, ma le sue grandi passioni sono la pallacanestro e la Lazio. La prima gara vissuta da spettatore allo Stadio Olimpico è stata Lazio-Taranto che terminò 3-1 e riporto la Lazio in Serie A. Ha vissuto gli anni d'oro della Lazio di Sven Goran Eriksson ed il giocatore a cui è rimasto più legato è il Cholo Simeone. Ama i cani ed al momento ne possiede uno di nome Gazza.

Augusto Sciscione ha 4945 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Augusto Sciscione