fbpx

Inter – Lazio, le probabili formazioni: Sarri dubbio sul sostituto di Acerbi, Inzaghi recupera un big e si affida all’ex

Nemmeno il tempo di digerire l’amaro pareggio contro l’Inter che in casa biancoceleste è tempo di vigilia in vista della gara di domenica sera contro l’Inter dell’ex Simone Inzaghi. Al momento a Formello i dubbi di Sarri riguardano la sostituzione di Acerbi che eseguirà nel week end gli esami strumentali, ma per il quale sembra scontato uno stop.

Sarri non ha ancora deciso chi sarà il sostituto del centrale della Nazionale di Mancini, ma tutti gli indizi portano a Radu anche se non è escluso l’impego di Patric. In conferenza stampa Sarri ha tessuto le lodi del rumeno confermando il buon momento di forma, ma il ballottaggio sembra essere ancora aperto. Per trovare un maggiore equilibrio tra i reparti, cosa che è mancato nella sfida contro i toscani si potrebbe avere un avvicendamento in mezzo al campo con Basic al posto di Luis Alberto. Il croato, infatti, non ha problemi fisici, come ha confermato tecnico e potrebbe essere più adatto almeno dal primo minuto alla gara. In avanti non sembra scontata la conferma del tridente composto da Felipe Anderson, Immobile e Pedro, con Zaccagni pronto ad entrare in ballottaggio con Felipe Anderson.

In casa nerazzurra Inzaghi, reduce della sgambata del dall’Ara, recupera Edin Dzeko che però dopo una settimana di assenza dai campi di allenamento dovrebbe partire dalla pancina. In attacco dovrebbe agire Lautaro Martinez insieme ad uno tra Correa e Sanchez, con l’argentino in pole position. Inzaghi, infine, non recupera il turco Calhanoglu, che deve ancora scontare la squalifica e quindi si affiderà in mediana a Brozovic, Barella e Vidal come sostituto del turco.

LE PROBABILI FORMAZIONI

INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Dumfries, Barella, Brozovic, Vidal, Perisic; Lautaro Martinez, Correa. All.: Inzaghi.

LAZIO (4-3-3): Strakosha; Marusic, Luiz Felipe, Radu, Hysaj; Milinkovic-Savic, Cataldi, Luis Alberto; Pedro, Immobile, Felipe Anderson. All.: Sarri.

Augusto Sciscione

Nato a ottobre del 1977 sotto il segno della bilancia. Laureato in Giurisprudenza esercita la professione di avvocato. Ama lo sport in generale, ma le sue grandi passioni sono la pallacanestro e la Lazio. La prima gara vissuta da spettatore allo Stadio Olimpico è stata Lazio-Taranto che terminò 3-1 e riporto la Lazio in Serie A. Ha vissuto gli anni d'oro della Lazio di Sven Goran Eriksson ed il giocatore a cui è rimasto più legato è il Cholo Simeone. Ama i cani ed al momento ne possiede uno di nome Gazza.

Augusto Sciscione ha 1606 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Augusto Sciscione