fbpx

NoiFantacalcisti-Consigli per la 20a giornata

Primo turno nel 2022 del campionato di calcio Serie A 2021/2022: la ventesima giornata, prima del girone di ritorno, si gioca tutta d’un fiato il 6 gennaio. Ad aprire il turno saranno i Campioni d’Inverno nonché Campioni d’Italia: alle 12.30, infatti, l’Inter farà visita al Bologna. Le sue dirette antagoniste nella corsa allo Scudetto, Milan e Napoli, saranno impegnate in altrettanti big match, rispettivamente in casa contro la Roma e sul campo della Juventus. Con le brillanti premesse di un’Epifania, calcisticamente parlando, spettacolare e ricca di emozioni, andiamo subito a vedere i consigli per il Fantacalcio.

PORTIERI:

Tra i migliori portieri al fantacalcio, in questa giornata solo Handanovic ha un turno agevole. Dopo 551 minuti di imbattibilità, l’estremo difensore nerazzurro vuole blindare nuovamente la porta e contro un Bologna orfano di Barrow, si avvia verso l’ennesimo clean sheet. Strakosha, dopo essersi ormai imposto come titolare a svantaggio di Reina, sta dando continuità di prestazioni garantendo ottimi voti ai suoi fantallenatori: potete continuare a puntarci anche contro l’Empoli. Sportiello, dopo la positività di Musso, viaggia verso una maglia da titolare al Gewiss Stadium contro il Torino. Sicuro e affidabile, dopo la porta inviolata contro il Genoa, merita un posto nelle vostre formazioni. Maignan e Szczesny, entrambi impegnati nei due big match di giornata, contro Roma e Napoli, sono in forte crescita e garantiscono ottimi voti anche in ottica modificatore difesa. Lanciateli

DIFENSORI:

Denzel Dumfries – Può sfruttare l’assenza di Hickey per dare continuità alle ottime prestazioni di dicembre. Anche Theathe può soffrire la sua velocità da quel lato. Davide Faraoni – Può essere una freccia importante per Tudor che dovrà affrontare lo Spezia con parecchie assenze. Può vincere senza problemi il duello con Reca.  Merih Demiral – Con il suo strapotere fisico può avere la meglio di Sanabria. E spingersi in avanti a caccia di un bonus. Nikola Milenkovic – Il duello con Beto promette scintille. I fantallenatori aspettano un bonus che manca da troppo tempo (dalla prima giornata). Theo Herndandez – Un girone d’andata sottotono, serve anche la sua spinta a Pioli per giocarsi le chance scudetto. Karsdorp potrebbe soffrire la sua esuberanza.

CENTROCAMPISTI:

Partiamo da quanto comunicato dal Napoli: Elmas si è negativizzato e torna a disposizione del club azzurro. Verrà schierato dal primo minuto contro la Juventus? Possibile: rischiarlo? Sì, dai: è un giocatore che sta facendo bene. Torna in campo anche Chiesa nella Juventus: non pensateci troppo, è un Top. Ballottaggio Vidal-Gagliardini in mediana: ok il cileno. Svanberg porta sempre un buon voto. Con l’addio di Adrien Silva gerarchie definite in casa Sampdoria: Thorsby può spaccare in due la gara. Nell’Empoli, contro la Lazio, in dubbio Bajrami dal primo, ma lo consigliamo comunque, vista la tendenza a far male contro squadre aperte come quella biancoceleste. Entrerà quasi certamente. Felipe Anderson preferito a Zaccagni, visto il rientro di Immobile. Veloso contro lo Spezia può sorprendere da calcio piazzato, Barak si mette senza discutere. Freuler squalificato, spazio a Koopmeiners: Malinovskyi potrebbe partire dal primo, ancora. Pobega, invece, dalla panchina. Bakayoko sostituirà Kessié nel centrocampo del Milan: nessun problema per Mourinho, quindi via con Pellegrini. Castrovilli titolare? Sì: che occasione contro una squadra decimata.

ATTACCANTI:

Lautaro Martinez – Con la positività al Covid di Dzeko, l’attacco nerazzurro sarà tutto sulle sue spalle. La statica difesa del Bologna potrebbe soffrire le caratteristiche dell’attaccante argentino. Con la squalifica di Calhanoglu, sarà lui sicuramente a presentarsi dal dischetto nel caso venissero concessi penalty. Manolo Gabbiadini – Uno degli attaccanti più in forma prima della sosta natalizia. Vuole confermare quando di buono fatto nel mese di dicembre, contro il Cagliari l’occasione è ghiotta. Luis Muriel – Avrà l’arduo compito di sostituire Zapata, ma è l’occasione per dimostrare di essere ancora un attaccante in grado di fare la differenza come lo era scorso anno. Gianluca Scamacca – Ha una voglia matta di dimostrare la sua forza e di guadagnarsi in futuro la maglia da titolare come centravanti della Nazionale. Può essere uno dei protagonisti nel girone di ritorno, a partire dalla gara contro un Genoa che in difesa subisce tanto. Paulo Dybala – Rientra da titolare, contro un Napoli in piena emergenza e che in difesa senza Koulibaly fa fatica. Può timbrare anche da calcio di rigore. 

A CURA DI FILIPPO MEDICI E DANIELE TELESCA