fbpx

Serie A, lo spinoso caso dei calciatori no vax: La FIGC studia l’applicazione delle norme, ma c’è un rischio

I 10 gennaio entrerà in vigore la nuova regolamentazione approvata dal Governo sull’obbligo vaccinale per tutti coloro che accedono alle strutture sportive. Sarà, quindi, obbligatorio per tutti i calciatori, anche solo per allenarsi sottoporsi al vaccino. Al momento in Serie A, come riporta “Il Messaggero” dovrebbero esserci 28 atleti ancora non vaccinati che se non si mettessero in regola, dal 10 gennaio dovranno essere esclusi dagli allenamenti e conseguentemente dalle partite. Una grana non da poco che al momento vede i club in prima fila a cercare di fare una mediazione per non creare dei casi mediatici che non farebbero buona pubblicità a tutto il movimento.

Nella giornata di ieri è uscito allo scoperto il calciatore del Bologna Nicola Sansone, che dovrebbe essersi sottoposto al vaccino, ma che ha postato una storia sul suo profilo instagram molto polemica. “Viviamo in un mondo di merda dove i diritti umani non contano un cazzo!!! Non esiste più la libertà di scelta!!!”.

Diversi sono i problemi della FIGC che in questo momento deve far fronte al fatto che alcuni calciatori si sono immunizzati con il vaccino russo “Sputnik” o con quello cinese che dovrebbero venir riconosciuti, ma per questo serve un provvedimento “ad hoc” delle autorità competenti. Improbabile, infine, una mediazione con il Ministero della Salute per creare una sorta di cordone che consenta ai no vax di giocare. La presa di posizione del Governo è molto dura e, quindi, i calciatori che non si vaccineranno vanno incontro al concreto rischio di essere mesi fuori squadra con decurtazione dello stipendio.

Augusto Sciscione

Nato a ottobre del 1977 sotto il segno della bilancia. Laureato in Giurisprudenza esercita la professione di avvocato. Ama lo sport in generale, ma le sue grandi passioni sono la pallacanestro e la Lazio. La prima gara vissuta da spettatore allo Stadio Olimpico è stata Lazio-Taranto che terminò 3-1 e riporto la Lazio in Serie A. Ha vissuto gli anni d'oro della Lazio di Sven Goran Eriksson ed il giocatore a cui è rimasto più legato è il Cholo Simeone. Ama i cani ed al momento ne possiede uno di nome Gazza.

Augusto Sciscione ha 1546 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Augusto Sciscione