fbpx

Calciomercato: Quanti intrecci tra Lazio e Cagliari

Il calciomercato di gennaio è alle porte e tra l’immobilismo generale c’è una società che sta cercando disperatamente di rinforzarsi ed ha praticamente chiuso già due trattative. Si tratta del Cagliari che dopo il girone d’andata da incubo ha intenzione di rivoluzionare la rosa. Il DS Capozucca ha già dato il benservito agli uruguaiani Godin e Caceres ed ha quasi definito il trasferimento di Baselli, Goldaniga e Lovato oltre ad aver intavolato una trattativa per Calafiori che potrebbe chiudersi a breve.

I sardi però vorrebbero rifarsi il look anche in attacco e l’uomo indiziato a lasciare l’isola sembra essere Keita che in queste ore è stato accostato alla Lazio. Il calciatore però in queste ore ha già lasciato la Sardegna e si è diretto in Senegal per aggregarsi alla sua nazionale impegnata nella Coppa d’Africa. Una situazione che rende meno appetibile l’acquisto del calciatore che al ritorno dovrebbe, inoltre, sostenere un periodo di quarantena di 10 giorni. Il Cagliari, però, ha già individuato i nomi dei possibili sostituti che arriveranno a prescindere dalla cessione o meno di Keita. Si tratta di Andrea Petagna, Simone Zaza e soprattutto Kevin Lasagna. Proprio il calciatore del Verona è il preferito di Capozucca perchè capace di giocare insieme sia con Pavoletti che con Joao Pedro. Proprio il brasiliano appena naturalizzato italiano è il sogno non poi così nascosto di Maurizio Sarri che aveva parlato con il calciatore già questa estate, ma le richieste del Cagliari e le esigenze del calciatore avevano fatto desistere ogni tipo di trattativa. Di certo Joao Pedro è un nome che sarebbe molto gradito al tecnico toscano che lo ritiene un calciatore completo e versatile, ideale come vice Immobile, ma capace anche di giocare al suo fianco.

Augusto Sciscione

Nato a ottobre del 1977 sotto il segno della bilancia. Laureato in Giurisprudenza esercita la professione di avvocato. Ama lo sport in generale, ma le sue grandi passioni sono la pallacanestro e la Lazio. La prima gara vissuta da spettatore allo Stadio Olimpico è stata Lazio-Taranto che terminò 3-1 e riporto la Lazio in Serie A. Ha vissuto gli anni d'oro della Lazio di Sven Goran Eriksson ed il giocatore a cui è rimasto più legato è il Cholo Simeone. Ama i cani ed al momento ne possiede uno di nome Gazza.

Augusto Sciscione ha 5664 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Augusto Sciscione