fbpx

Salernitana: “L’ASL ci ha messo in quarantena. C’è una proposta che potrebbe materializzarsi entro il 31 dicembre…”

Ai microfoni di DAZN ha parlato il Direttore Sportivo della Salernitana Angelo Fabiani che ha ricostruito quanto accaduto nella giornata di ieri a seguito della positività al covid 19 riscontrata di due membri del gruppo squadra.

Ieri a dei test molecolari due componenti del gruppo squadra sono risultati positivi. Più un terzo la mattina aveva manifestato sintomi riconducibili al Covid e l’abbiamo mandato a casa. In automatico i risultati vanno sulla piattaforma ASL ci ha impedito nella maniera più assoluta di prendere l’aereo di linea delle 14 per andare a Udine. Noi ci siamo cautelati nel bloccare un charter la mattina successiva, solo che bisognava ripetere i tamponi a tutta la squadra. È stato emesso un comunicato dalla ASL dove si specificava che tutti coloro che erano in contatto con i positivi dovevano andare in quarantena. Non dipende da noi, ci abbiamo rimesso i costi di un volo di linea e parzialmente di un charter. Ma se un’autorità ti impedisce di andare come facciamo?. Il problema principale è che chi ha il Covid esca da questa situazione. Poi penseremo al resto, non vogliamo speculare su una partita fatta o non fatta. Ribadisco che un ente superiore ci ha impedito di venire a giocare. Siamo rispettosi delle regole, chiediamo scusa ma non dipende dalla Salernitana“.

Nel finale dell’intervista il dirigente granata ha chiarito anche il futuro della società che ricordiamo deve essere ceduta entro il 31 dicembre per evitare l’esclusione visto che nel consiglio della FIGC di oggi non è stata approvata la deroga come richiesta dalla Lega Calcio.

Mi sembra di aver capito tra le righe che da qui al 31 c’è tempo di cedere la società. Mi è sembrato di capire che c’è una proposta in essere che potrebbe materializzarsi entro il 31, se così non dovesse essere verranno prese in considerazione altre iniziative, che potrebbero essere la deroga o meno. Oggi non si è deciso nulla in merito se non che c’è una proposta che è in piedi. Mi sembra di averlo capito da qualche dichiarazione di un esponente autorevole che stava al consiglio federale“.

Augusto Sciscione

Nato a ottobre del 1977 sotto il segno della bilancia. Laureato in Giurisprudenza esercita la professione di avvocato. Ama lo sport in generale, ma le sue grandi passioni sono la pallacanestro e la Lazio. La prima gara vissuta da spettatore allo Stadio Olimpico è stata Lazio-Taranto che terminò 3-1 e riporto la Lazio in Serie A. Ha vissuto gli anni d'oro della Lazio di Sven Goran Eriksson ed il giocatore a cui è rimasto più legato è il Cholo Simeone. Ama i cani ed al momento ne possiede uno di nome Gazza.

Augusto Sciscione ha 6480 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Augusto Sciscione