fbpx

Roma-Inter, Mourinho non risponde alle domande e fa ironia sull’arbitraggio

La Roma viene travolta in casa dall’Inter di Inzaghi per 0 a 3. Subito dopo il fischio finale, il tecnico giallorosso José Mourinho non ha voluto rispondere alle domande dei cronisti di Dazn, ma ha rilasciato solo brevi dichiarazioni.

Mourinho a DAZN

Era lecito aspettarsi di più? Cosa è successo?
“No, prima di tutto mi scuso con lo studio e con chi è a casa. L’Inter è più forte di noi in condizioni normali, in queste condizioni molto di più. Ha finito con 29 punti in più. La nostra situazione tra squalificati e infortunati siamo stati penalizzati. Con il poco potenziale davanti non potevamo fare di più. Abbiamo avuto tre occasioni ma non abbiamo segnato. Non possiamo prendere gol come il primo o il terzo. Loro sono molto più forti di noi. Bene l’arbitro e non ha influito. Mancava un giallo per Cristante, noi siamo la squadra più indisciplinata della Serie A. Abbiamo una quantità di cartellini incredibile. In bocca al lupo all’Inter per martedì”.

Chiari i riferimenti ironici nei confronti dell’arbitro che fanno seguito a quelli delle scorse settimane…

Michela Santoboni

Divento giornalista nel 2017 scrivendo di calcio, soprattutto di Lazio, in un sito che mi ha insegnato molto. La Lazio è la mia passione da sempre, ma soprattutto da quando a 8 anni mio padre mi porta in Curva Nord per la prima volta. Approdo a Noibiancocelesti.com nel luglio 2020, ed insieme ai colleghi affronto trasferte in tutt'Italia e in mezz'Europa. Finisco pure a Riyad, Istanbul, Mosca.

Michela Santoboni ha 830 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Michela Santoboni