fbpx

Lokomotiv-Lazio, la conferenza di Gisdol: “Secondo rigore? Strano che l’arbitro non abbia consultato il Var. E sul portiere…”

La Lokomotiv si arrende in casa alla Lazio e adesso punta alla qualificazione in Conference League. Il tecnico Markus Gisdol subito dopo il 3-0 rifilato da Immobile e compagni ai suoi ha parlato in conferenza stampa. Queste le sue parole: “Ringrazio i tifosi che hanno fatto una grande performance, era importante per la squadra. Il primo rigore abbiamo cercato di recuperare ma dopo il secondo non siamo riusciti a reagire, anche perché la Lazio è una squadra con tanta esperienza. Gli ultimi 30 minuti sono stati difficili per noi e non siamo riusciti a reagire”.

RISULTATO – “Ringrazio per il gioco della squadra. Il risultato si può comprendere, la Lazio è una top europea, si vedeva il suo livello”.

GIOVANI – “E’ sempre una decisione importante far giocare i giovani. Abbiamo avuto tanti infortuni, allora ho preso una decisione intelligente e dare questa occasione ai giovani”.

PORTIERE – “Esordio? Abbiamo un grande talento nella nostra squadra. Quando ero assistente allo Shalcke, avevamo Neuer. Anche nel suo caso si può dire che diventerà un grande numero 1”.

RIGORE – “Barinov diceva che non era rigore. Difficile dire cose non belle e criticare gli arbitri. E’ una decisione difficile da accettare”.

Michela Santoboni

Classe ‘90, nasco in Sabina ma oggi vivo al mare. Divento giornalista nel 2017 collaborando con un sito a cui devo molto, Lazionews.eu. Dopo tante trasferte, anche all'estero (ultima quella di Riad, a dicembre 2019), approdo a Noibiancocelesti.com nel luglio 2020.

Michela Santoboni ha 250 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Michela Santoboni