fbpx

Lokomotiv-Lazio, Immobile: “Vi dico cosa penso dei rigori. Napoli? Ci giocheremo le nostre carte”

La Lazio vince contro la Lokomotiv Mosca 3-0. I due protagonisti delle reti sono il capitano biancoceleste Ciro Immobile per due volte dal dischetto ed il gol allo scadere di Pedro. Al termine del match è intervenuto il bomber ai microfoni di Lazio Style Channel“Nel primo tempo la squadra ha giocato bene come anche quando siamo usciti da dietro, loro erano molto aggressivi e li abbiamo fatti correre tanto. Nel secondo sono calati un po’ grazie al nostro palleggio. Il mister al termine del primo tempo ci ha dato qualche direttiva e ci ha detto che ci bastava dare il 30% in più di quello che stavamo facendo e lo abbiamo messo in campo”.

SQUADRA – “Pedro ci ha dato un po’ di vivacità, Felipe ha stancato l’avversario e poi ci ha pensato Pedrito a dare più brillantezza. Sono contento che Zaccagni sia tornato, ci può dare una mano e ora puo diventare importante per noi come anche Luka Romero e Raul Moro. Abbiamo fatto un’ottima partita oggi, stiamo assimilando bene i concetti del mister, è fondamentale la continuità. Per il girone ci basta solo un risultato per incoronarci come primi, intanto ci siamo presi la qualifcazione che per noi era fondamentale”.

RIGORE – “Devo dire che al primo ero abbastanza tarnquillo, al secondo dato che erano ravvicinati mi ha dato un po’ fastidio, avevo preso anche una botta, ho cercato l’angolo forte, devo dire che il secondo mi è riuscito anche meglio del primo altrimenti me l’avrebbe parato. Sono felice perche anche l’azione che ha portato al primo rigore è stata bella”.

GIRONE – “C’eravamo andati vicini a Marsiglia e abbiamo preso purtroppo il gol all’ultimo, potevamo vincerla, abbiamo preso un girone molto difficle e passarlo così vuol dire che ci teniamo all’Europa league e vogliamo andare avanti, abbiamo reso la partita facile sia all’andata che al ritorno qui”.

NAPOLI – “Il poco tempo ti fa portare dietro l’entusiasmo di questa sera, non dobbiamo perderlo ma portarlo a Napoli. Dobbiamo cercare di riposare anche se il tempo è poco, la loro squadra è prima in classifica ed è la più in forma del campionato, sarà diffcile ma ci giocheremo le nostre carte”:

Michela Santoboni

Classe ‘90, nasco in Sabina ma oggi vivo al mare. Divento giornalista nel 2017 collaborando con un sito a cui devo molto, Lazionews.eu. Dopo tante trasferte, anche all'estero (ultima quella di Riad, a dicembre 2019), approdo a Noibiancocelesti.com nel luglio 2020.

Michela Santoboni ha 298 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Michela Santoboni