fbpx

Calciomercato Lazio: il punto sul mercato

Prima delle gara con la rappresentativa del Vaticano Sarri si è sfogato duramente con Tare e Lotito. Chiaro il concetto: la rosa è inadeguata specie in alcuni ruoli chiave. La priorità è innanzitutto un vice Immobile affidabile. Muriqi non rientra più nei piani (lui si definisce su Twitter mentalmente morto) e l’assenza di Ciro pesa tantissimo. Gli obiettivi per l’attacco sono Botheim e Joao Pedro, col primo favorito per costi (è in scadenza di contratto) ed età. Gennaio si avvicina, e con esso le strategie di mercato. Le quali, pesano più che mai: da esse, tra le altre cose, dipenderà anche l’eventuale rinnovo di Sarri. Il mister vuole prolungare, ma vuole anche garanzie dal mercato.

DIFESA: CHI ARRIVA E CHI PARTE

Potrebbe essere Fabricio Angileri, il nome per la fascia sinistra della difesa laziale. Un nome che tutto è tranne che nuovo: del suo profilo, si parlava già la scorsa estate. La sua candidatura, ora, torna fortemente in auge. Parliamo un mancino naturale, capace di giocare tanto come terzino quanto come esterno di centrocampo. Ha 27 anni e gioca nel River Plate dal 2019 dopo una lunga trafila nel Godoy Cruz. A Buenos Aires si è messo in luce: 68 presenze tra le varie competizioni, condite da 4 gol e 13 assist. 185 centimetri, ottima propensione offensiva e capacità di spinta. L’Europa l’ha notato, specialmente Igli Tare che lo ha proposto a Sarri il quale avrebbe dato il suo placet. Il contratto scade nel 2023, ma non rappresenta un investimento particolarmente esoso. Bisognerà giocare d’astuzia per convincere il River. Il giocatore, ovviamente, ha pronto il suo sì. Sarri aspetta un terzino, Angileri è (ancora) il nome caldo

Denis Vavro non rientra nei piani della Lazio di Maurizio Sarri e dovrebbe andar via a gennaio. Stando a quanto riferito da La Repubblica, gli agenti del difensore biancoceleste stanno cercando una nuova sistemazione in Liga e in altri campionati. Il giocatore dovrebbe partire e in caso di partenza potrebbe esserci un nuovo arrivo a gennaio, in difesa, per la Lazio. Torna di moda il nome di Daniele Rugani per il calciomercato Lazio. Sarri ha chiesto un nuovo difensore e secondo La Repubblica, il club biancoceleste potrebbe puntare sul centrale della Juventus. Nei prossimi giorni potrebbero partire i primi contatti per aprire la fattibilità dell’affare. Rugani è il quarto centrale bianconero ma gode della stima di Max Allegri.

Tramonta la pista Romagnoli. Accostato alla Lazio ma  vuole rimanere al Milan. Il primo incontro avvenuto la scorsa settimana a Casa Milan ha sancito la volontà dell’attuale capitano rossonero di non voler cambiare maglia. Come riporta tuttomercatoweb.com, Romagnoli sarebbe disposto a rimanere alla corte di Pioli dimezzandosi persino lo stipendio. Il classe ’95 infatti è oggi il secondo giocatore più pagato della rosa: 6 milioni di euro netti.

RINNOVI:

Avanti insieme.  Tra i tanti  casi rinnovi che tengono banco in casa Lazio, c’è ne è uno che sembra volgere verso il lieto fine: quello di Adam Marusic. Il montenegrino ha raggiunto un’intesa per il prolungamento del suo rapporto in biancoceleste. Come riportato dal Corriere dello Sport, il giocatore si legherà al club fino al 2025 con opzione per un altro anno. L’accordo c’è, si attende solo la firma che sarà imminente.

Più complicato il discorso con Luiz Felipe: Il contratto con la Lazio è in scadenza alla fine di questa stagione. E le trattative per il rinnovo si sono arenate da tempo. Ecco perchè il difensore classe ’97 è finito nel mirino di molti club. Tra questi c’è l’Inter. I nerazzurri possono contare sulla presenza di Simone Inzaghi, colui che ha lanciato Luiz Felipe in Serie A e che sarebbe felice di ritrovarlo a Milano. Nell’Inter ci sono ben 3 difensori in scadenza di contratto e a Milano il profilo di Luiz Felipe sarebbe perfetto per sotituire uno dei tre. Da seguire anche la trattativa per Patric, in scadenza e con la Fiorentina alla finestra per un possibile inserimento.

VICE IMMOBILE:

Sul taccuino del ds Tare c’è anche il nome di Erik Botheim, attaccante norvegese del Bodo Glimt che ha colpito diversi club Europei. Il giovane sarebbe pronto per fare il salto di qualità ma il suo arrivo alla Lazio, come possibile vice-Immobile, dipende dalla partenza di Vedat Muriqi. Il norvegese è consapevole dell’interesse del club biancoceleste e sembra aver apprezzato le attenzioni. Il suo contratto scadrà a dicembre 2022 e il mercato di gennaio è, per il Bodo Glimt, l’occasione per poterlo cedere guadagnando una cifra adeguata.

Nonostante gran parte delle attenzioni siano concentrate su una fine di 2021 ricca di impegni, in casa Lazio si inizia già pian piano a pensare al mercato di gennaio. E uno dei nomi più caldi sembra essere quello di Joao Pedro. Come spiegato da Il Messaggero, il brasiliano si inserirebbe alla perfezione negli schemi di Maurizio Sarri. Il vero problema però, al di là di un accordo con il Cagliari, anchequi, potrebbe essere trovare una sistemazione a Vedat Muriqi, sempre più fuori dal progetto dei capitolini.