fbpx

Giorno 2. Noibiancocelesti è a Mosca: le immagini dallo Stadio Olimpico Lužniki (FOTO)

La Lazio domani sera affronterà la Lokomotiv Mosca alla RZD Arena. Oggi però la conferenza stampa del tecnico del club russo, Markus Gisdol, si è svolta allo Stadio Olimpico Lužniki.

Costruito nel 1956 dal governo dell’URSS e noto all’epoca come Stadio Lenin era capace di più di 100.000 posti ed era completamente privo di copertura; nel 1980 fu lo stadio scelto come sede dei Giochi della XXII Olimpiade che si tennero nella capitale sovietica. Dopo la fine dell’URSS il governo russo, che ne ereditò la proprietà, lo sottopose a ristrutturazione al termine della quale l’impianto fu totalmente coperto e portato a una capienza di 81.360 posti a sedere.

Ospitò numerosi incontri interni della Nazionale di calcio dell’URSS e, in seguito, di quella russa, oltre a essere il terreno di casa di diverse squadre di club della capitale, sia durante il periodo sovietico che, dopo il 1991, russo.

Nonostante l’impianto sia destinato a sport all’aperto quali calcio e atletica leggera, ha ospitato anche l’ultimo incontro del campionato mondiale di hockey su ghiaccio 1957 tra Unione Sovietica e Svezia.

Michela Santoboni

Divento giornalista nel 2017 scrivendo di calcio, soprattutto di Lazio, in un sito che mi ha insegnato molto. La Lazio è la mia passione da sempre, ma soprattutto da quando a 8 anni mio padre mi porta in Curva Nord per la prima volta. Approdo a Noibiancocelesti.com nel luglio 2020, ed insieme ai colleghi affronto trasferte in tutt'Italia e in mezz'Europa. Finisco pure a Riyad, Istanbul, Mosca.

Michela Santoboni ha 820 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Michela Santoboni