fbpx

Lazio – Juventus, Allegri: “Dybala vuole giocare, ma…”

Nel quartier generale bianconero a Vinovo il tecnico Massimiliano Allegri ha presentato la gara di domani tra Juventus e Lazio rispondendo alle domande dei cronisti presenti.

LA PARTITA

“Domani si affrontano le due squadre che negli ultimi due anni si sono divisi i trofei. È una bella sfida tra due squadre che galleggiano in zona quarto posto. È la partita dopo la sosta quindi difficile e importante. Ho visto solo i giocatori europei perché i sudamericani sono arrivati un po in ritardo. Sulla formazione non so nulla e dopo capirò chi verrà a Roma”.

DYBALA

“Dybala? Ieri non ha fatto allenamento. Oggi proverà a fare un allenamento dopo una settimana, lui vuole giocare. Non ha problemi ma con il polpaccio bisogna stare attenti”.

SARRI E LA JUVENTUS

“La Juventus una squadra allenabile? Sarri qua ha vinto uno scudetto. Lui è un ottimo allenatore e ha fatto un buon lavoro qui. Questo dovete chiederlo a lui per me ogni squadra è allenabile.

I RIENTRI DALLE NAZIONALI

 “Kean è rimasto a casa ed ha lavorato bene ed è a disposizione, mentre Rabiot ha giocato bene e segnato in nazionale. Come sempre accade quando tornano dalle nazionali alcuni sono contenti e altri no, ma adesso c’è il campionato ed alle nazionali penseranno a marzo”.

RAMSEY

“Dovrò valutare perché ieri ha avuto un risentimento al flessore durante l’allenamento e dovrò valutare se portarlo a Roma. Diversità di rendimento in nazionale di Ramsey e Rabiot? Rabiot prima del Covid aveva fatto bene e poi ha avuto bisogno di tempo. Ramsey ha avuto dei problemi fisici che l’hanno condizionato. Bernardeschi non lo avremo per 15/20 giorni. Quest’anno stava facendo bene e speriamo che continui a fare così quando tornerà a disposizione”.

LA LAZIO SENZA IMMOBILE

“Sarri ha costruito il suo Napoli senza centravanti quindi spero possa fare bene però dalla prossima partita”.

Augusto Sciscione

Nato a ottobre del 1977 sotto il segno della bilancia. Laureato in Giurisprudenza esercita la professione di avvocato. Ama lo sport in generale, ma le sue grandi passioni sono la pallacanestro e la Lazio. La prima gara vissuta da spettatore allo Stadio Olimpico è stata Lazio-Taranto che terminò 3-1 e riporto la Lazio in Serie A. Ha vissuto gli anni d'oro della Lazio di Sven Goran Eriksson ed il giocatore a cui è rimasto più legato è il Cholo Simeone. Ama i cani ed al momento ne possiede uno di nome Gazza.

Augusto Sciscione ha 5232 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Augusto Sciscione