fbpx

Kezman ag. Milinkovic: “Si esalta nei big match, presto in un grande club”

Nel pomeriggio di oggi è stato intervistato da Tuttojuve l’agente di Milinkovic-Savic Mateja Kezman che ha parlato del Sergente e di un possibile futuro lontano da Roma.

Milinkovic-Savic potrebbe essere il protagonista della partita contro la Juventus? Cosa ne pensi?

“Sappiamo bene quanto a Sergej piacciano le partite importanti, quella di domani sera contro la Juventus lo è senza ombra di dubbio. E spesso è stato uno dei migliori in campo. Per cui sì, potrebbe essere un sicuro protagonista”.

Lazio-Juventus è sempre una partita difficile: qual è il tuo pronostico?

“La Juve sta soffrendo molto in questa stagione, la Lazio dal suo canto esprime un bel gioco. Siamo in sostanziale equilibrio, 50 e 50 a mio avviso, tutto dipenderà dai dettagli. Saranno quelli che faranno prevalere l’una o l’altra contendente”.

La qualificazione alla prossima Coppa del Mondo avrà dato ulteriore morale a Sergej. Cosa ti ha raccontato della notte di Lisbona?

“La nostra vittoria sul Portogallo a Lisbona è stata una notte fantastica per tutto il popolo serbo. Ad essere onesti, Stojkovic si era dimostrato molto ottimista e ha mostrato delle buone cose in poco tempo. Sono sicuro che potrà fare sempre meglio in futuro con questo gruppo di giocatori. La mia felicità è per Sergej e Vanja, se lo meritavano. I tifosi sono molto contenti di vedere le qualità di Sergej in campo”.

Si è adattato ai nuovi metodi di Sarri?

“Sarri ha un metodo di lavoro differente rispetto al suo predecessore, con Inzaghi è cresciuto sia come persona che come calciatore. Grazie all’ex tecnico, Sergej è diventato uno dei migliori giocatori d’Europa. Con Sarri si è adattato molto bene e sono sicuro che potrà dimostrare sempre di più. Di meglio in meglio”.

Spesso il nome di Sergej è associato alla Juve. Come commenti queste voci?

“A dire il vero, ci sono stati pochi colloqui seri con i bianconeri. Alla fine non è successo nulla e non è stato trovato nessun accordo”.

Tempo fa avevi detto che lo avresti visto bene nel centrocampo della Juve. Hai cambiato idea nel frattempo?

“Con tutto il rispetto per la Lazio, Sergej è un giocatore per un grande club del futuro. E sono sicuro che presto sarà il momento per vivere una nuova avventura e nuovi sogni. La Juve, a mio parere, è ancora un grande club e penso che per chiunque sia un onore giocare per quel club. Vedremo cosa ci porterà domani, quale sarà la strada che gli indicherà Dio”.

Augusto Sciscione

Nato a ottobre del 1977 sotto il segno della bilancia. Laureato in Giurisprudenza esercita la professione di avvocato. Ama lo sport in generale, ma le sue grandi passioni sono la pallacanestro e la Lazio. La prima gara vissuta da spettatore allo Stadio Olimpico è stata Lazio-Taranto che terminò 3-1 e riporto la Lazio in Serie A. Ha vissuto gli anni d'oro della Lazio di Sven Goran Eriksson ed il giocatore a cui è rimasto più legato è il Cholo Simeone. Ama i cani ed al momento ne possiede uno di nome Gazza.

Augusto Sciscione ha 1240 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Augusto Sciscione