fbpx

Olympique Marsiglia – Lazio, Sampaoli: “Lancio di oggetti è stato senza senso e ci ha penalizzato” – VIDEO

Un Sampaoli molto corrucciato in volto quello che ha risposto in conferenza stampa alle domande dei cronisti presenti dopo il pareggio contro la Lazio.

LA GARA

È stata una partita difficile. Ci sono state situazioni complesse. Il pareggio a fine primo tempo è stato un peccato. Poi abbiamo preso gol subito nella ripresa. I giocatori ce l’hanno messa tutta. Abbiamo affrontato una squadra molto esperta. Adesso sarà importante vincere le prossime partite del girone. Sostituzioni? Ho fatto la sostituzione per cambiare modulo e per avere più uno contro uno sulla fascia. la Lazio era solida in fase difensiva. Abbiamo provato ad avere più equilibrio e di raddoppiare con Lirola sulle fasce. 

I TIFOSI ED IL LANCIO DI OGGETTI

“Non aveva senso, eravamo in controllo e mancava poco alla fine del primo tempo. I tifosi dovrebbero solo godersi lo spettacolo ed invece si sono comportanti in maniera ridicola. Alla fine l’interruzione del gioco è stata una situazione a nostro svantaggio perchè l’arbitro ha concesso 5 inuti di recupero ed abbiamo preso il gol alla fine. Di certo i tifosi non hanno avuto un bel atteggiamento”. 

LA SITUAZIONE DEL GIRONE

“È aperto tutte le squadre vorranno vincere le prossime partite, compresa la Lokomotiv che è un po’ più indietro. Il nostro prossimo obiettivo è vincere in Turchia.

I QUATTRO PUNTI SONO GIUSTI AL MOMENTO? 

La giustizia nel calcio non esiste. Siamo stati all’altezza delle quattro partite con molta personalità. se manteniamo questa convinzione abbiamo possibilità di passare il turno. Dobbiamo continuare in questo modo e sappiamo che affronteremo squadre forti con le quali dovremmo stare attenti ai dettagli. 

GLI ERRORI IN DIFESA POSSO PORTARE AD UNA CAMBIO DI GIOCO?

L’importante è essere più attenti palla al piede. Il gol del pareggio che abbiamo preso e perché siamo usciti tardi. Mi preoccupa di più il gol che abbiamo preso di Felipe Anderson che il secondo. Non cambierò il mio sistema di gioco preferendo sempre la costruzione dal basso?

Augusto Sciscione

Nato a ottobre del 1977 sotto il segno della bilancia. Laureato in Giurisprudenza esercita la professione di avvocato. Ama lo sport in generale, ma le sue grandi passioni sono la pallacanestro e la Lazio. La prima gara vissuta da spettatore allo Stadio Olimpico è stata Lazio-Taranto che terminò 3-1 e riporto la Lazio in Serie A. Ha vissuto gli anni d'oro della Lazio di Sven Goran Eriksson ed il giocatore a cui è rimasto più legato è il Cholo Simeone. Ama i cani ed al momento ne possiede uno di nome Gazza.

Augusto Sciscione ha 6472 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Augusto Sciscione