fbpx

Maresca risponde a Gasperini: “All’arbitro ruolo centrale più del Var. Niente protagonismi dei direttori di gara…”

Esce allo scoperto la classe arbitrale che dopo le polemiche innescate nel passato week end da Giampiero Gasperini che dopo l’espulsione ha accusato la classe arbitrale di eccessivi protagonismi e di trincerarsi sempre dietro il silenzio quando ci sono delle decisioni dubbie. Ai microfoni de “Il Mattino” stavolta ha preso la parola l’arbitro internazionale Fabio Maresca che ha voluto precisare alcuni punti.

“La centralità del ruolo dell’arbitro è il principio fondamentale. Il VAR è uno strumento chiave e non si torna indietro ma deve intervenire solo quando c’è un chiaro ed evidente errore. La lettura, l’interpretazione della gara e la capacità decisionale devono restare in mano all’arbitro sul terreno di gioco perché è lui che ci mette la faccia nel bene e nel male. Non vogliamo essere protagonisti, un direttore di gara deve diventarlo solo se chiamato a prendere una decisione difficile o impopolare. Certe polemiche sono strumentali e vanno al di là del singolo episodio. Sospettare che ci sia qualcosa dietro ci fa solo sorridere”.

Augusto Sciscione

Nato a ottobre del 1977 sotto il segno della bilancia. Laureato in Giurisprudenza esercita la professione di avvocato. Ama lo sport in generale, ma le sue grandi passioni sono la pallacanestro e la Lazio. La prima gara vissuta da spettatore allo Stadio Olimpico è stata Lazio-Taranto che terminò 3-1 e riporto la Lazio in Serie A. Ha vissuto gli anni d'oro della Lazio di Sven Goran Eriksson ed il giocatore a cui è rimasto più legato è il Cholo Simeone. Ama i cani ed al momento ne possiede uno di nome Gazza.

Augusto Sciscione ha 1606 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Augusto Sciscione