fbpx

Lazio – Inter, i numeri dei nerazzurri. Ecco i punti di forza del grande ex

Domani sera alle ore 18:00 allo Stadio Olimpico la Lazio ospiterà l’Inter. I biancocelesti sono chiamati a riscattarsi dopo la pessima prestazione fornita dodici giorni fa al Dall’Ara contro il Bologna. La squadra di Maurizio Sarri non è riuscita a dare continuità al successo nel Derby e a quello in Europa League.

Se da una parte i capitolini sono una squadra in costruzione, alla ricerca della sua vera identità, dall’altra l’Inter sembrerebbe aver trovato il giusto equilibrio con Inzaghi in panchina. I nerazzurri sono ancora imbattuti in questo campionato, nel quale hanno conquistato cinque vittorie e due pareggi. A differenza della Lazio, che sta attuando una vera e propria rivoluzione tattica, l’Inter con l’arrivo di Inzaghi è ripartita dall’impronta che Antonio Conte ha lasciato nelle ultime due stagioni.

I punti di forza dell’avversario

La Lazio affronterà il grande ex Simone Inzaghi e la maggior parte dei calciatori della rosa biancoceleste conoscono a memoria il tecnico piacentino. I meneghini tendono ad attirare la squadra avversaria nella propria metà campo per poi colpirla con ripartenze letali. Gli uomini di Sarri potrebbero agevolare questo schema, dato che la Lazio è la squadra che tiene maggiormente il possesso del pallone nell’attuale Serie A.

Altro punto di forza dei nerazzurri sono i gol di testa, ben sette ne hanno realizzati in altrettante gare. Fattore sul quale la Lazio soffre, nelle ultime tre giornate sono stati incassate tre reti proprio di testa. Inoltre, con 22 marcature all’attivo, quello dell’Inter è il miglior attacco del torneo. I due attaccanti titolari, Dzeko e Lautaro, hanno siglato rispettivamente 6 e 5 gol. Barella invece ha già fornito 5 assist ai propri compagni.

Forti ma non imbattibili

L’Inter è probabilmente la squadra più forte dell’intero campionato, per questo è senza dubbio un avversario difficile da affrontare. La Lazio però in questo avvio di stagione è rimasta imbattuta in casa, dove ha conquistato tre vittorie ed un pareggio tra campionato ed Europa League.

I nerazzurri possono contare su un’ottima difesa che, a differenza dello scorso anno, non sembra così impenetrabile (sono 8 i gol subiti). Inoltre, in tre delle quattro trasferte disputate in stagione, la squadra di Inzaghi è passata in svantaggio, per poi rimontare l’avversario. Qualora i biancocelesti dovessero siglare la prima rete del match dovranno essere pronti a resistere al ritorno dei milanesi che possono contare su una rosa lunga con cambi di ottimo livello.

Sarri spera di ritrovare la Lazio vista nel Derby, così potrebbe mettere in difficoltà i campioni in carica.