fbpx

Calciomercato Lazio, per gennaio Sarri vuole rinforzi

Iniziano a delinearsi dopo questo inizio di stagione le strategie della Lazio in vista del mercato di gennaio. Sarri ha avuto modo di conoscere meglio tutti i componenti della rosa ed al momento alcune decisioni sembrano essere molto eloquenti sui reparti da puntellare in vista del mercato di riparazione.

Il tecnico biancoceleste, infatti, avrebbe richiesto alla società l’innesto di un difensore centrale visto che al momento sia Vavro che Radu non sono stati mai impiegati. Il solo Patric sembra aver convinto Sarri soprattutto per la sua rapidità ritenuta caratteristica essenziale per la fase difensiva richiesta da Sarri. Al momento di nomi non ne sono ancora usciti se non quello di Anel Ahmedhodzic, classe 99 svedese naturalizzato bosniaco che è andato a segno anche nell’ultima gara di qualificazione per Qatar 2022 con la sua nazionale in Ucraina. Il costo del cartellino del calciatore si aggira attorno ai 10 milioni di euro e su di lui ci sono i fari puntati di Napoli, Atalanta ed Inter. Chiaro però che l’innesto di un difensore è subordinato alla cessione di uno di calciatori in esubero ed il primo nome è quello di Vavro che al momento sembra aver un mercato in Spagna dove ha fatto bene la scorsa stagione. Da valutare c’è, inoltre, la possibilità di ingaggiare a parametro zero nella prossima stagione Alessio Romagnoli che con il Milan ancora non ha rinnovato.

Anche tra i pali non è esclusa qualche mossa a sorpresa, vista la scadenza dei contratti sia di Reina che di Strakosha. Mentre per il portiere spagnolo ci sarebbe il rinnovo automatico in caso di qualificazione alle coppe europee per l’estremo difensore albanese la situazione è più complessa. La Lazio sta provando a fargli firmare il prolungamento di contratto per non perderlo a parametro zero, ma al tempo stesso Sarri non è convinto che le sue doti si sposino con il suo gioco, in cui è fondamentale saper usare i piedi. Per questa ragione non è escluso che Strakosha possa essere oggetto di scambio già a gennaio per cercare una soluzione temporanea, come Consigli, oppure qualcosa di più concreto e futuribile come Kepa o Cranio dove però il costo del cartellino sembra essere un ostacolo abbastanza duro da superare.

Ultima situazione da monitorare è quella legata a Vedat Muriqi che anche con Sarri sta stentando ad integrarsi ed al momento nelle occasioni in cui è stato impiegato non ha ancora convinto del tutto. L’entourage del kosovaro sta cercando acquirenti per gennaio, ma il costo pagato dalla Lazio e l’impossibilità di effettuare una minusvalenza restringono il campo delle soluzioni. Il calciatore sarebbe ben felice di tornare in Turchia dove è molto apprezzato e per questo avrebbe avuto contatti con la sua ex squadra il Fenerbache che sarebbe disposto a prendere il calciatore in prestito. Tare al momento ci sta pensando anche perchè bisognerebbe trovare un sostituto gradito a Sarri.

Augusto Sciscione

Nato a ottobre del 1977 sotto il segno della bilancia. Laureato in Giurisprudenza esercita la professione di avvocato. Ama lo sport in generale, ma le sue grandi passioni sono la pallacanestro e la Lazio. La prima gara vissuta da spettatore allo Stadio Olimpico è stata Lazio-Taranto che terminò 3-1 e riporto la Lazio in Serie A. Ha vissuto gli anni d'oro della Lazio di Sven Goran Eriksson ed il giocatore a cui è rimasto più legato è il Cholo Simeone. Ama i cani ed al momento ne possiede uno di nome Gazza.

Augusto Sciscione ha 1034 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Augusto Sciscione