fbpx

Calciomercato Lazio: La priorità sono i rinnovi

Anche siamo ancora lontani da gennaio quando si riaprirà la finestra di calciomercato la Lazio sta muovendo alcuni passi fondamentali per progettare la prossima stagione. Al momento le priorità sono i rinnovi di Luiz Felipe e Strakosha, necessari per non perdere a parametro zero i due calciatori che dal 1 febbraio 2022 in caso di mancato rinnovo potrebbero firmare con un altro club.

Per quanto riguarda il difensore brasiliano al momento non sembra esserci un accordo imminente anche se la società si sta muovendo per rinnovare al più presto onde evitare l’esperienza vissuta con De Vrij qualche stagione fà. Il calciatore, però, è sul taccuino di numerosi club soprattutto in Spagna dove il Siviglia di Monchi e l’Atletico Madrid di Simeone hanno sondato il terreno. Al momento la situazione sembra sotto controllo anche perchè Luiz Felipe è stato messo al centro del progetto tecnico da parte di Sarri e l’ambizione del calciatore è quella di giocarsi un posto per ottenere la convocazione nella nazionale verdeoro ai mondiali del 2022. Il cambio di squadra, quindi, potrebbe bloccare la crescita professionale del calciatore che a Roma ha la sicurezza di essere titolare cosa che non sarebbe almeno inizialmente se dovese cambiare casacca.

Discorso molto diverso per Strakosha, cui è stato recentemente proposto il rinnovo di contratto, nonostante al momento non sia più titolare complice anche l’errore di Istanbul. Di certo il calciatore è una risorsa della società e perderlo a zero sarebbe un peccato mortale anche perchè la militanza nel settore giovanile lo rende utile per occupare quello slot nella lista della Lega Calcio. Le sensazioni, anche , in questo caso sembrano positive visto il rapporto che il calciatore ed il suo entourage ha con il DS Tare.

Per quanto riguarda il mercato in entrata Tare sta monitorando la situazione tra Milan ed Alessio Romagnoli che al momento non ha ancora provveduto al rinnovo del contratto. Il finale della scorsa stagione in cui era finito in panchina aveva creato molti malumori nel difensore che ha perso anche la nazionale. In questa stagione complice qualche infortunio e con la Champions League che obbliga Pioli ad aumentare le rotazioni sta giocando di più. Anche l’ambiente rossonero è diventato più tranquillo nei suoi confronti dopo le aspre critiche che lo avevano coinvolto a metà della scorsa stagione che avevano portato il Milan ad acquistare Tomori. Romagnoli al momento vuole aspettare di vedere l’andamento della stagione per prendere una decisione. La Lazio aspetta alla finestra ed ha già fatto più i qualche sondaggio con il procuratore, ma al momento qualsiasi previsione sembra prematura.

Augusto Sciscione

Nato a ottobre del 1977 sotto il segno della bilancia. Laureato in Giurisprudenza esercita la professione di avvocato. Ama lo sport in generale, ma le sue grandi passioni sono la pallacanestro e la Lazio. La prima gara vissuta da spettatore allo Stadio Olimpico è stata Lazio-Taranto che terminò 3-1 e riporto la Lazio in Serie A. Ha vissuto gli anni d'oro della Lazio di Sven Goran Eriksson ed il giocatore a cui è rimasto più legato è il Cholo Simeone. Ama i cani ed al momento ne possiede uno di nome Gazza.

Augusto Sciscione ha 1039 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Augusto Sciscione