fbpx

Lazio a rapporto dal Comandante

La pensante sconfitta di Bologna non è andata giù a Maurizio Sarri che già nel post partita non ha usato mezzi termini dicendo che “la squadra era spenta e senza energie”. Non vuole alibi e così già negli spogliatoi del Dall’Ara il tecnico toscano ha voluto subito avere un confronto con i calciatori per capire le dinamiche di questi blackout così repentini. La Lazio era reduce da due ottime gare contro Roma e Lokomotiv Mosca che avevano evidenziato una crescita della squadra dal punto di vista atletico oltre che di assimilazione degli schemi. Il tonfo di Bologna, quindi, è stato totalmente inaspettato soprattutto dal punto di vista della prestazione che ha evidenziato non solo delle difficoltà di gioco, ma anche degli errori individuali banali ed imperdonabili. Il commento di Sarri sull’espulsione di Acerbi è stato eloquente “succede quando giochi con la testa sulle nuvole” questo è quanto accaduto in occasione di tutti le reti dei felsinei in cui la compartecipazione degli errori dei singoli ha accentuato le mancanze dal punto di vista tattico.

Il confronto di certo non sarà l’unico che avverrà con la squadra anche se Sarri avrà a disposizione l’intera rosa solo fra 10 giorni dopo il ritorno dalle nazionali. Dalle prime indiscrezioni ci sarebbe stata anche l’ammissione da parte di uno dei titolari della squadra che avrebbe ammesso sono qui da 6 anni e facciamo sempre così, abbiamo un periodo positivo e poi cadiamo in questo tipo di partite. Starà a Sarri ora capire se si tratta solo di un problema di mentalità oppure dietro queste alti e bassi nelle prestazioni si nasconde anche qualcos’altro.

Augusto Sciscione

Nato a ottobre del 1977 sotto il segno della bilancia. Laureato in Giurisprudenza esercita la professione di avvocato. Ama lo sport in generale, ma le sue grandi passioni sono la pallacanestro e la Lazio. La prima gara vissuta da spettatore allo Stadio Olimpico è stata Lazio-Taranto che terminò 3-1 e riporto la Lazio in Serie A. Ha vissuto gli anni d'oro della Lazio di Sven Goran Eriksson ed il giocatore a cui è rimasto più legato è il Cholo Simeone. Ama i cani ed al momento ne possiede uno di nome Gazza.

Augusto Sciscione ha 1024 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Augusto Sciscione