fbpx

Torino – Lazio, Martusciello: “Siamo contenti della prestazione. Mancanza di gioco? Domanda buffa…”

Al termine della sfida contro il Torino vista la squalifica di Sarri in sala stampa ha parlato il suo vice Giovanni Martusciello. Il collaboratore di Sarri ha precisato come ci siano stati aspetti positivi di crescita anche se in alcune fasi è evidente che la Lazio è ancora indietro.

LA PARTITA

Abbiamo sofferto il giusto, si sapeva che affrontavamo una squadra tosta. Le difficoltà ci sono state e ci siamo allenati in settimana per questo. Se ci si deve far condizionare dal fatto che loro siano andati in vantaggio e noi abbiamo pareggiato allora è un altro conto. La squadra mi è piaciuta molto nella prima metà del secondo tempo, abbiamo paleggiato e creato diverse occasioni. Ho visto una squadra solida che non ha mollato neanche dopo il gol, ottima reazione. Mister Sarri è contento, io anche. Ora recuperiamo le energie in vista del derby”.

LO STATO MENTALE DELLA SQUADRA

Non vedo mancanza di entusiasmo. Vedo un gruppo che si allena bene e assimila durante le sedute. Abbiamo pagato a caro prezzo la partita di Milano, dove abbiamo giocato male è meritato di perdere. Contro il Cagliari non meritavano di perdere. Il derby non c’è bisogno di prepararlo. Va affrontato come giusto che sia“.

IL GIOCO E LA TATTICA

“È una domanda buffa. Una squadra così contro una compagine aggressiva come il Toro non ha mancanze nel gioco. Il Torino è una squadra forte, vedrete che campionato farà. Queste sono polemiche che non esistono. Siamo in difficoltà perché siamo indietro con i concetti che vogliamo dare. Le prestazioni ci sono. Vedo una squadra tranquilla e serena che gioca a testa alta. Non è perché è arrivato Sarri si devono fare 6 vittorie di fila, soprattutto per il cambiamento che c’è stato e ciò che si è ereditato”.

Augusto Sciscione

Nato a ottobre del 1977 sotto il segno della bilancia. Laureato in Giurisprudenza esercita la professione di avvocato. Ama lo sport in generale, ma le sue grandi passioni sono la pallacanestro e la Lazio. La prima gara vissuta da spettatore allo Stadio Olimpico è stata Lazio-Taranto che terminò 3-1 e riporto la Lazio in Serie A. Ha vissuto gli anni d'oro della Lazio di Sven Goran Eriksson ed il giocatore a cui è rimasto più legato è il Cholo Simeone. Ama i cani ed al momento ne possiede uno di nome Gazza.

Augusto Sciscione ha 1024 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Augusto Sciscione