fbpx

Calciomercato Lazio: Fares ai dettagli con il Genoa, Kostic scontro con l’Eintracht – LA SITUAZIONE

Pomeriggio caldo quello del DS Igli Tare che sta seguendo l’evolversi di due situazioni di mercato che potrebbero definirsi nel giro di poche ore. Da quanto trapela da Genova i grifoni sarebbero limando gli ultimi dettagli per completare l’acquisto di Fares per una somma vicina ai6,5 milioni di euro. Da definire ancora la formula che potrebbe essere quella di un prestito con obbligo di riscatto piuttosto che acquisto a titolo definitivo. Il calciatore sottoscriverà un contratto di 4 anni a 1,3 milioni di euro a stagione. La Lazio così si libera di un ingaggio importante e cosa positiva non avrà nessuna minus valenza a bilancio.

In entrata invece oggi c’è da registrare la rottura tra Kostic e l’Eintracht di Francoforte. Il serbo non si è allenato e la società tedesca ha fatto sapere come non verrà convocato per la prossima gara di campionato che disputerà domani contro l’Arminia Bielefeld. La Lazio è arrivata ad offrire un totale di 17 milioni di euro per l’esterno d’attacco, mentre i tedeschi chiedono almeno 20 milioni. Una differenza non enorme ma sostanziale. Ora però il tempo stringe ed il mercato chiuderà in Italia martedì 31 agosto. Di certo c’è il tempo per definire la situazione al meglio, ma si dovrà fare molta attenzione a non rimanere invischiati in una trattativa troppo per le lunghe.

Nel frattempo la Lazio ha già avviato le trattative per il piano B che al momento porta il nome di Mattia Zaccagni del Verona. Il presidente scaligero Setti ha dichiarato che non si opporrà alla cessione del suo calciatore qualora si verificassero le condizioni. Il costo del cartellino è di circa 10-12 milioni anche se al momento Sarri ha espresso il desiderio di acquistare un calciatore di ruolo.

Non trovano riscontro le voci su Lorenzo Insigne che al momento risulta non essere mai stato oggetto di trattativa da parte della Lazio. ll calciatore in rotta con il Napoli al momento prende tempo. D’altro canto De Laurentiis non vuole fare sconti e non cederà alle richieste di ingaggio del capitano partenopeo.

Augusto Sciscione

Nato a ottobre del 1977 sotto il segno della bilancia. Laureato in Giurisprudenza esercita la professione di avvocato. Ama lo sport in generale, ma le sue grandi passioni sono la pallacanestro e la Lazio. La prima gara vissuta da spettatore allo Stadio Olimpico è stata Lazio-Taranto che terminò 3-1 e riporto la Lazio in Serie A. Ha vissuto gli anni d'oro della Lazio di Sven Goran Eriksson ed il giocatore a cui è rimasto più legato è il Cholo Simeone. Ama i cani ed al momento ne possiede uno di nome Gazza.

Augusto Sciscione ha 895 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Augusto Sciscione