fbpx

EDITORIALE: La stagione dell’amore

La stagione dell’amore è una canzone del maestro Franco Battiato che purtroppo ci ha lasciati il 18 maggio di quest’anno. Una canzone malinconica il cui testo rappresenta un invito a non rimpiangere mai le storie d’amore passate e le occasioni perse poiché non torneranno più ed anche perché si presenteranno sempre, nel corso della vita, nuove possibilità che possono migliorare la vita sentimentale.

In questa stagione la Lazio e soprattutto dei tifosi laziali dovranno imparare a dimenticare l’amore passato per Simone Inzaghi ed i suoi oltre 20 anni passati con l’aquila sul petto, spazzati via in una notte d’estate da quello che ai più è sembrato un tradimento, ma che potrebbe ricondursi alla fine di una storia d’amore che forse amore non era. E’ già l’amore nel calcio è una componente nobile che solo i tifosi possono provare e sbandierare in ogni stadio.

Per una porta che si è chiusa in maniera brusca si è aperto un portone di un mondo nuovo, di una filosofia calcistica diversa, di un modo di vedere e fare calcio che solo pochi eletti possono pensare di applicare. Il “Sarrismo” è arrivato all’improvviso, voluto fortemente da una società ferita e tradita, ed ha unito tutto l’ambiente in maniera stupefacente.

Il “Comandante” Sarri ha iniziato un percorso che non è fatto di schemi, di calciatori e di moduli, la sua è una vera e propria filosofia e va capita, assimilata ed interpretata per essere infine applicata in campo. Ci vorrà tempo, ma ad Empoli inizia un percorso che speriamo possa diventare esaltante, ma che comunque segnerà profondamente la Lazio del futuro.

Ma se dietro il nome di Sarri tutto un ambiente si è ricompattato, non dobbiamo dimenticare che in questa stagione la Lazio potrà schierare un nuovo acquisto, il più importante, quello capace di fare la differenza ogni domenica, su tutti i campi ed in ogni condizione. Finalmente da quel 23 febbraio 2020 in cui si giocò Genoa – Lazio tornano in campo i tifosi della prima squadra della capitale. La Curva Nord ed i settori ospiti di tutti gli stadi d’Italia accoglieranno di nuovo il popolo biancoceleste che da tempo aspetta questo momento. Abbiamo ancora in mente il sogno che il covid ha spazzato via nella maniera più ingiusta ed inaccettabile.

Quella che sta per cominciare deve essere quindi “La stagione dell’amore” perchè come cantava Battiato “Ancora un altro entusiasmo ti farà pulsare il cuore!!!”

Forza Lazio!!!

Augusto Sciscione

Nato a ottobre del 1977 sotto il segno della bilancia. Laureato in Giurisprudenza esercita la professione di avvocato. Ama lo sport in generale, ma le sue grandi passioni sono la pallacanestro e la Lazio. La prima gara vissuta da spettatore allo Stadio Olimpico è stata Lazio-Taranto che terminò 3-1 e riporto la Lazio in Serie A. Ha vissuto gli anni d'oro della Lazio di Sven Goran Eriksson ed il giocatore a cui è rimasto più legato è il Cholo Simeone. Ama i cani ed al momento ne possiede uno di nome Gazza.

Augusto Sciscione ha 895 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Augusto Sciscione