fbpx

Fares l’assenza nel ritiro non è una bocciatura

Ha destato scalpore la mancata partenza di Mohamed Fares per la seconda parte del ritiro in Germania. L’idea che dietro questa assenza ci fosse una bocciatura si è subito diffusa nell’ambiente biancoceleste anche perchè a Formello sono rimasti insieme all’Algerino anche altri calciatori che avevano partecipato al ritiro di Auronzo di Cadore. Solo stamattina si è venuti a capo delle reali motivazioni di questa assenza legati a problemi burocratici derivanti dal furto dei documenti del calciatore subito in Francia durante le vacanze. Fares, quindi, per cause di forza maggiore è dovuto rimanere in Italia per cercare di risolvere il prima possibile questo inconveniente. Quello che però è chiaro è che dietro l’assenza nel ritiro di Marienfeld non è una bocciatura.

Augusto Sciscione

Nato a ottobre del 1977 sotto il segno della bilancia. Laureato in Giurisprudenza esercita la professione di avvocato. Ama lo sport in generale, ma le sue grandi passioni sono la pallacanestro e la Lazio. La prima gara vissuta da spettatore allo Stadio Olimpico è stata Lazio-Taranto che terminò 3-1 e riporto la Lazio in Serie A. Ha vissuto gli anni d'oro della Lazio di Sven Goran Eriksson ed il giocatore a cui è rimasto più legato è il Cholo Simeone. Ama i cani ed al momento ne possiede uno di nome Gazza.

Augusto Sciscione ha 1024 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Augusto Sciscione