fbpx

Calciomercato Lazio, una rosa da sfoltire diversi calciatori in bilico

Mentre il ritiro di Auronzo di Cadore volge al termine si cominciano a fare le prime valutazioni sulla rosa e soprattutto su alcuni calciatori che hanno avuto poco spazio negli anni passati. In ogni reparto ci sono degli esuberi da sfoltire per ridurre la rosa ed avere più spazio con il budget per la campagna acquisti.

DIFESA

Il primo nome sotto osservazione è quello di Danis Vavro che ha già espresso il suo desiderio di avere più spazio, magari tornando al Copenaghen. Al momento non sono state fatte valutazioni, ma se si dovesse concretizzare un’offerta vantaggiosa per la Lazio potrebbe essere ceduto per fare spazio ad un altro centrale. Il nome più in voga è quello di Rugani che è stato messo fuori dal progetto tecnico da Allegri. In bilico ci sono anche Patric e Durmisi che stanno effettuando la preparazione, ma che al momento con il cambio di modulo che prevede la difesa a quattro difficilmente potrebbero trovare spazio. Ultimo calciatore che sembrava ad un passo dalla cessione è Fares, ma al momento le squadre che sembravano interessate come Torino e Cagliari non hanno affondato il colpo e Sarri continua ad utilizzare l’esterno sinistro alternandolo con Hysaj.

CENTROCAMPO

In mezzo al campo Sarri vorrebbe un calciatore nuovo e tutti gli indizi portano a Basic del Bordeaux. Il centrocampista è stato bloccato da Tare, ma al momento la mancata cessione di Correa blocca tutto il mercato in entrata. Se dovesse arrivare il croato uno tra Escalante ed Akpa Akpro dovrebbe lasciare la Roma, ma al momento nessuna società si è mossa sui due calciatori e si farà affidamento sui rispettivi procuratori per trovare una soluzione congeniale anche alla Lazio.

ATTACCO

Con la probabile uscita di Correa si dovrebbe aprire una casella che potrebbe essere occupata da Brandt che è il calciatore scelto da Igli Tare. Insieme al tedesco dovrebbe arrivare anche un calciatore di esperienza e la Lazio da tempo ha chiesto informazioni su Callejon, Ribery e Pedro. Al momento Sarri sembra essere molto soddisfatto sia di Raul Moro che di Luka Romero, ma probabilmente se dovessero essere acquistati due esterni lo spagnolo potrebbe essere girato in prestito per fare esperienza. L’ultimo dubbio rimane quello tra Muriqi e Caicedo. Uno dei due come già anticipato da Sarri nella conferenza stampa di presentazione dovrà lasciare la Lazio. Al momento più di qualche indizio portano al Panterone che ha il contratto in scadenza a giugno 2022. Cedendo l’ecuadoregno per una cifra tra i 3 ed i 5 milioni la Lazio realizzerebbe anche una plusvalenza utile al bilancio, mentre per Muriqi il discorso è praticamente l’opposto visto che è arrivato solo lo scorso anno.

Augusto Sciscione

Nato a ottobre del 1977 sotto il segno della bilancia. Laureato in Giurisprudenza esercita la professione di avvocato. Ama lo sport in generale, ma le sue grandi passioni sono la pallacanestro e la Lazio. La prima gara vissuta da spettatore allo Stadio Olimpico è stata Lazio-Taranto che terminò 3-1 e riporto la Lazio in Serie A. Ha vissuto gli anni d'oro della Lazio di Sven Goran Eriksson ed il giocatore a cui è rimasto più legato è il Cholo Simeone. Ama i cani ed al momento ne possiede uno di nome Gazza.

Augusto Sciscione ha 1039 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Augusto Sciscione