fbpx

Luis Alberto: cessione scenario meno probabile, ma Sarri vuole avere certezze sul futuro

Primo giorno di allenamento per Luis Alberto che è arrivato in gran segreto ieri in serata ad Auronzo di Cadore. La mattinata passata tra la palestra ed il campo d’allenamento dove ha ritrovato l’abbraccio dei tifosi. Una situazione che attualmente è sotto controllo anche se continuano a rincorrersi le voci di calciomercato che vedono coinvolto lo spagnolo. La voglia di cambiare aria al momento non è stata ancora palesata, ma di certo qualora si trovasse una squadra che giocasse la Champions League lo spagnolo non si opporrebbe. Il suo sogno è quello di giocare nella sua Siviglia, squadra del cuore e città dove vive la sua famiglia. Il club spagnolo però al momento non ha formulato alcuna offerta e sembra stare alla finestra. L’unico club che al momento ha dimostrato il suo interesse è il Villareal che però non è andata oltre i 30 milioni per il costo del cartellino. Lotito però sembra avere idee completamente diverse ed ha fissato il prezzo intorno ai 45 milioni di euro.

In Italia c’è il Milan alla ricerca di un giocatore con le sue caratteristiche che però ha necessità dio inserire una contropartita tecnica per abbassare il conguaglio in denaro. Romagnoli o Leao le alternativa, ma Maldini dà una valutazione molto alta dei suoi calciatori ed la momento non ci sono possibilità di vedere Luis Alberto in rossonero a meno che la società meneghina non alzi in maniera considerevole l’offerta Più defilata la Juventus che potrebbe mettere sul piatto della bilancia il neo campione d’Europa Bernardeschi.

La cessione comunque al momento sembra essere lo scenario meno probabile, ma nel calciomercato mai dire mai. L’unica certezza è che in queste ore Sarri e Luis Alberto avranno un confronto molto importante. Il tecnico toscano di certo vorrà avere certezze sulla voglia di sposare il nuovo corso biancoceleste e cercherà di far uscire allo scoperto Luis Alberto.

Augusto Sciscione

Nato a ottobre del 1977 sotto il segno della bilancia. Laureato in Giurisprudenza esercita la professione di avvocato. Ama lo sport in generale, ma le sue grandi passioni sono la pallacanestro e la Lazio. La prima gara vissuta da spettatore allo Stadio Olimpico è stata Lazio-Taranto che terminò 3-1 e riporto la Lazio in Serie A. Ha vissuto gli anni d'oro della Lazio di Sven Goran Eriksson ed il giocatore a cui è rimasto più legato è il Cholo Simeone. Ama i cani ed al momento ne possiede uno di nome Gazza.

Augusto Sciscione ha 857 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Augusto Sciscione