fbpx

Luis Alberto: tifosi inferociti, la società prepara le contromosse

La Lazio è arrivata ad Auronzo di Cadore, ma di Luis Alberto ancora non c’è traccia. Lo spagnolo ufficialmente ha giustificato la mancata risposta alla convocazione con la necessità di svolgere terapia per la caviglia. Oltre alla motivazione di per sé non convincente quello che non piace è la mancanza di una data certa non fissata per il ritorno.

Quello che è sicuro però è la multa che la Lazio applicherà allo spagnolo che però è ritenuto una pedina indispensabile per il gioco di Sarri. Prematuro fare ipotesi di mercato, anche perché sul tavolo di Lotito al momento non sono pervenute delle offerte ritenute accettabili. Il rischio di minare la serenità del gruppo al momento non c’è perché tutti i calciatori sono motivati dall’arrivo di Sarri. Sarà proprio il tecnico uno dei primi ad interfacciarsi con Luis Alberto per capire se e come ricucire un rapporto che sembra incrinato soprattutto con la piazza.

Augusto Sciscione

Nato a ottobre del 1977 sotto il segno della bilancia. Laureato in Giurisprudenza esercita la professione di avvocato. Ama lo sport in generale, ma le sue grandi passioni sono la pallacanestro e la Lazio. La prima gara vissuta da spettatore allo Stadio Olimpico è stata Lazio-Taranto che terminò 3-1 e riporto la Lazio in Serie A. Ha vissuto gli anni d'oro della Lazio di Sven Goran Eriksson ed il giocatore a cui è rimasto più legato è il Cholo Simeone. Ama i cani ed al momento ne possiede uno di nome Gazza.

Augusto Sciscione ha 1034 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Augusto Sciscione