fbpx

Belgio – Italia, le probabili formazioni: Mancini col dubbio Chiellini, Martinez non rischia Hazard

Vigilia di riflessione per il CT degli azzurri Roberto Mancini che è alla prese con i dubi legati alla formazione da mandare in campo stasera contro il Belgio. Il dubbio principale rimane quello sull’impego di capitan Chiellini che è recuperato fisicamente. Le buone prestazioni di Acerbi tengono ancora aperto il ballottaggio, ma si va verso l’impego del calciatore della Juventus. Il gol contro l’Austria dovrebbe invece indurre Mancini a mettere dentro Chiesa che prenderà il posto di Berardi. Per il resto confermato Di Lorenzo a destra, nonostante il recupero di Florenzi e Verratti in mediana accanto a Jorginho e Barella.

Anche il CT dei diavoli rossi Martinez è alle prese con dei problemi soprattutto di natura fisica. Gli infortuni di De Bruyne e Hazard hanno tenuto banco tutta la settimana e anche ieri non si avevano certezze al riguardo. Lo staff medico potrebbe dare il via libera ad entrambi, ma è assai rischioso iniziare la gara con due calciatori recuperati in extremis. Dai media belgi emerge comunque che per De Bruyne la presenza in campo sembra scontata visto che l’infortunio è di natura traumatica, mentre Eden Hazard, alle prese con problemi muscolari dovrebbe partire dalla panchina con Carrasco a prenderne il posto.

PROBABILI FORMAZIONI

Belgio-Italia (ore 21 in diretta tv su Rai Uno e Sky Sport)

BELGIO (3-4-2-1): Courtois; Alderweireld, Vermaelen, Vertonghen; Meunier, Witsel, Tielemans, T. Hazard; De Bruyne, Carrasco; Lukaku. CT: Martinez. 

ITALIA (4-3-3): Donnarumma; Di Lorenzo, Bonucci, Chiellini, Spinazzola; Barella, Jorginho, Verratti; Chiesa, Immobile, Insigne. CT: Mancini. 

Arbitro: Vincic (Slovenia), assistenti Klancnik e Kovacic, Rapallini quarto uomo; Dankert al Var con Fritz, Gittelman e Gil. 

Augusto Sciscione

Nato a ottobre del 1977 sotto il segno della bilancia. Laureato in Giurisprudenza esercita la professione di avvocato. Ama lo sport in generale, ma le sue grandi passioni sono la pallacanestro e la Lazio. La prima gara vissuta da spettatore allo Stadio Olimpico è stata Lazio-Taranto che terminò 3-1 e riporto la Lazio in Serie A. Ha vissuto gli anni d'oro della Lazio di Sven Goran Eriksson ed il giocatore a cui è rimasto più legato è il Cholo Simeone. Ama i cani ed al momento ne possiede uno di nome Gazza.

Augusto Sciscione ha 1041 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Augusto Sciscione