fbpx

Euro 2020, domani Italia-Austria: probabili formazioni e curiosità

Se ci avessero raccontato che a distanza di 4 anni dal disastro della mancata qualificazione ai Mondiali di Russia 2018, saremmo riusciti a ritornare a competere in palcoscenici internazionali, dove veramente l’Italia per storia e palmarès merita di mettersi in gioco, nessuno ci avrebbe creduto. Una delusione clamorosa. Una ferita così profonda, che con il passar del tempo si è riuscita però a tramutare in uno stimolo per poterla ricucirla risollevando il tricolore alla prima occasione possibile. E il momento del riscatto, mai vicino in questo modo, sembra esser arrivato.

Finalmente ci siamo. Manca sempre meno al termine di questo conto alla rovescia. Domani, sabato 26 giugno 2021, ci sarà Italia-Austria. Una partita, che oltre alla validità per gli ottavi di finale di Euro 2020, avrà un ulteriore significato. Quello di una rinascita calcistica, comunque vada la gara. Chi dallo stadio e chi da casa. Chi da solo e chi in compagnia. Chi di questo sport ci vive, sogna e si appassiona, e chi invece rimane dell’idea che si tratti solamente di due calci ad un pallone. Nel grido di vittoria a sostegno degli azzurri, sarà riunita una nazione intera.

Se gli uomini di mister Mancini si trovano in un ottimo periodo di forma, con il primo posto ottenuto nel Gruppo A (davanti a Galles, Svizzera e Turchia) e le 3 vittorie su 3, anche gli austriaci sono in piena fiducia. Quest’ultimi, arrivati alle spalle dell’Olanda ma davanti all’Ucraina e alla Macedonia del Nord, si sono qualificati alle fasi finali di questo campionato europeo grazie alla seconda posizione del Girone C, condita da 2 vittorie ed 1 sconfitta. Insomma. Una partita secca, da dentro o fuori. Che vedrà, chi riuscirà a passare, scontrarsi contro la vincente di Portogallo-Belgio.

-ORARIO E DOVE VEDERLA

La sfida, in programma per le ore 21:00, sarà visibile su: Rai 1 o in streaming attraverso l’app Rai Play con il collegamento a partire dalle 20:30 con la telecronaca e il commento tecnico di Alberto Rimedio e Antonio Di Gennaro, Sky Sport Uno con le voci di Fabio Caressa e Beppe Bergomi (canale 201 del satellite, 482 del digitale terrestre), Sky Sport Football (canale 203 del satellite) e Sky Sport (canale 251 del satellite). Chi non avesse invece la possibilità di guardare questo match di Euro 2020 in diretta, potrà usufruire del servizio di Sky Go o di Now Tv.

-DESIGNAZIONE ARBITRALE

L’arbitro designato per questa partita, è l’inglese Antonhy Taylor. Con quest’ultimo, un bilancio in perfetto equilibrio, con una vittoria (contro la Grecia nelle qualificazioni a Euro 2020), un pareggio (1-1 contro l’Olanda in Nations League, 14 ottobre 2020, partita in cui l’Italia ha subito l’ultimo gol) e una sconfitta (3-1 contro la Francia in un’amichevole il 1 giugno 2018). Al suo fianco come assistenti ci saranno i connazionali Gary Beswick Adam Nunn. Il ruolo di quarto uomo spetterà allo svizzero Sandro Scharer.

-PRECEDENTI

Quella che domani sera andrà in scena, a distanza di 13 anni sarà il 38° confronto tra le due compagini, con il bilancio che parla chiaro: 17 vittorie italiane, 8 pareggi e 13 successi biancorossi. La prima sfida in assoluto si giocò più di 60 anni fa, il 23 marzo 1958, in occasione di un trionfo dell’Austria per 3 a 2, in un incontro amichevole a Vienna.

L’ultimo successo dell’Italia è datato 1998, in un match valido per le partite del Gruppo B dei Mondiali che ad allora si disputarono in terra francese, poi terminato 2 a 1. Il pareggio più recente, peraltro ultimo confronto tra le due squadre, risale al 2008. Quando, un’amichevole disputatasi a Nizza terminò per 2 a 2. Mentre, l’ultima vittoria austriaca è datata 1960, 2 a 1 in un match sempre amichevole a Napoli.

-PROBABILI FORMAZIONI

Italia

Squadra che vince non si cambia. Più o meno, visto che rispetto alla formazione schierata nell’ultima gara di Euro 2020 contro il Galles, ci saranno molti cambi. Confermato il 4-3-3. Tra i pali è certa la presenza di Donnarumma. Il reparto difensivo sarà composto a sinistra da Spinazzola, al centro da Bonucci e Acerbi, che andrà a sostituire l’acciaccato Chiellini, e a destra da Di Lorenzo confermato di nuovo dopo la buona prove nelle recenti partite. A centrocampo, ci saranno Barella, Jorginho e Locatelli. Quest’ultimo, insidiato da un possibile schieramente di Verratti, completamente recuperato dall’infortunio. In attacco rivoluzione vera e propria. Fuori Bernardeschi, Belotti e Federico Chiesa. Dentro Berardi, Immobile e Lorenzo Insigne.

Probabile formazione

ITALIA (4-3-3): Donnarumma; Di Lorenzo, Bonucci, Acerbi, Spinazzola; Barella, Jorginho, Locatelli; Berardi, Immobile, Insigne.

A disp.: Sirigu, Meret, Toloi, Bastoni, Emerson, Castrovilli, Cristante, Pessina, Verratti; Bernardeschi, Belotti, Chiesa, Raspadori. 

All.: Roberto Mancini

Austria

La Nazionale austriaca, è arrivata ad Euro 2020 dopo la seconda posizione ottenuta nel Gruppo G con 19 punti totali, conditi da 19 goal realizzati e 9 subiti, dietro alla Polonia ma davanti alla Macedonia del Nord, Slovenia, Israele e Lettonia. Nota per il suo 4-3-2-1, la sfida di domani sera l’affronterà con tutti i titolari. In porta confermato Bachmann. Il quartetto difensivo sarà composto al centro da Hinteregger e Dragovic, affiancati rispettivamente da David Alaba a sinistra e da Lainer a destra. Per quanto riguarda il discorso del centrocampo invece, davanti agiranno Grillitsch, Laimer e Schlager. Più avanzati Sabitzer e Baumgartner, a supporto della prima ed unica punta Arnautovic.

Probabile formazione

AUSTRIA (4-3-2-1): Bachmann; Alaba, Hinteregger, Dragovic, Lainer; Grillitsch, Laimer, Schlager; Sabitzer, Baumgartner; Arnautovic.

A disp.: Pervan, A. Schlager, Friedl, Lienhart, Posch, Trimmel, Ulmer, Baumgartlinger, Ilsanker, Lazaro, Schaub, X. Schlager, Schopf, Gregoritschm, Kalajdzic, Onisiwo.

All.: Franco Foda

Alessio Giordano

Sono un giovane ragazzo romano di 17 anni, innamorato dello sport in generale ma in particolar modo del calcio, con il sogno nel cassetto di lavorare un giorno come giornalista sportivo. Nonostante la mia età, credo di star anticipando nettamente i tempi. Attualmente infatti, collaboro per le seguenti testate giornalistiche: NoiBiancocelesti e SuperNews.

Alessio Giordano ha 96 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Alessio Giordano