fbpx

Papà Inzaghi: “Simone aveva voglia di mettersi alla prova con una realtà più grande…”

Dalle pagine del Corriere dello Sport ha parlato Giancarlo Inzaghi, papà di Pippo e Simone. Parole di apprezzamento nei confronti dell’operato dei figli e qualche precisazione dura da digerire per i tifosi biancocelesti.

LAZIO

“Ha vinto tre trofei, ha riportato la squadra agli ottavi di Champions, ha valorizzato tanti giocatori e ha vissuto un’avventura importante. Un altro al suo posto magari sarebbe rimasto 30 anni visto quanto lo stimavano e gli volevano bene, ma lui aveva voglia di mettersi alla prova con una realtà ancora più importante. Inter? Sono contentissimo perché ha trovato una grande squadra e una grande società. Per Simone è stato un passo molto importante dopo 22 anni vissuti a Roma, ma l’Inter è…l’Inter. Ha fatto bene ad andare incontro a una nuova bellissima sfida della quale sono convinto sarà all’altezza”.

INTER

“Simone raccoglierà l’eredità di un allenatore bravo come Conte che ha vinto lo scudetto, ma in Europa non ha fatto bene. Avrà una panchina più lunga rispetto a quella che aveva alla Lazio e, state certi, darà tutto se stesso per dimostrare ciò che vale. Io mio figlio lo conosco bene: adesso è in vacanza con la famiglia, ma già da qualche giorno pensa a come far giocare la sua squadra”.

SCUDETTO

“Pronunciarlo? No, per l’amor di Dio… Vediamo che mercato che sarà perché leggo che tanti club hanno prima bisogno di vendere e poi di comprare. Per parlare di obiettivi meglio aspettare inizio settembre. In ritiro con la Lazio due estati fa dissi che quella squadra ne avrebbe fatte tribolare tante e fu così, almeno fino allo stop per Covid. Magari in questa stagione andrà a finire meglio…Speriamo”.

Augusto Sciscione

Nato a ottobre del 1977 sotto il segno della bilancia. Laureato in Giurisprudenza esercita la professione di avvocato. Ama lo sport in generale, ma le sue grandi passioni sono la pallacanestro e la Lazio. La prima gara vissuta da spettatore allo Stadio Olimpico è stata Lazio-Taranto che terminò 3-1 e riporto la Lazio in Serie A. Ha vissuto gli anni d'oro della Lazio di Sven Goran Eriksson ed il giocatore a cui è rimasto più legato è il Cholo Simeone. Ama i cani ed al momento ne possiede uno di nome Gazza.

Augusto Sciscione ha 1041 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Augusto Sciscione