fbpx

Calciomercato Lazio: le ultime sulle trattative in entrata ed uscita

Il primo luglio 2021 inizierà ufficialmente la finestra di mercato estiva che vedrà protagoniste le venti squadre di A. La Lazio sta ponendo in questi giorni le basi per non farsi trovare impreparata all’apertura del calciomercato. A dieci giorni dalla firma di Maurizio Sarri si inizia a delineare il mercato biancoceleste e abbiamo le prime indiscrezioni. Fitti sono i colloqui tra il direttore sportivo e il mister. In casa Lazio l’avvento del nuovo allenatore ha portato stimoli ed entusiasmo. Nell’ambiente si respira un’aria nuova e tra gli addetti ai lavori c’è fermento. Con il passare dei giorni prendono corpo le varie trattative e si tratteggiano i primi confini della Lazio che verrà. Aspettando di vedere la squadra all’opera sotto le Tre Cime di Lavaredo, ecco tutti gli aggiornamenti sul calciomercato della Lazio di questa settimana:

CESSIONI

Strakosha, Lazzari, Correa, Caicedo e Fares: questi i quattro papabili partenti per il mercato estivo. Molte voci danno per certa la partenza di Thomas Strakosha, ma al momento non c’è nulla di concreto. L’estremo difensore albanese infatti è con il contratto in scadenza nel 2022 e sarà fatta una valutazione anche dal punto di vista economico. Se non arrivasse un’offerta adeguata non è escluso che si possa arrivare al rinnovo, magari dopo che Sari lo abbia valutato durante il ritiro estivo. Restando sul tema del mercato in uscita, ci sono due pupilli, titolarissimi di Simone Inzaghi che, con il nuovo allenatore, non saranno più incedibili. Si tratta di Manuel Lazzari e Joaquin Correa per cui il club biancoceleste valuterà offerte nel corso dell’estate. Per l’argentino derby di mercato inglese tra Arsenal e Tottenham. Nelle ultime ore invece è tornata alla carica l’Inter che ha individuato Lazzari quale eventuale sostituto di Hakimi. La valutazione del cartellino che fa Lotito però si avvicina ai 20 milioni di euro cifra che non subirà sconti per i nerazzurri. Sarà valutata, invece, in base all’offerta economica la posizione di Caicedo che potrebbe essere ceduto per una cifra non inferiore ai 4 milioni di Euro. Il Panterone è sotto il mirino dell’Inter, ma Lotito vuole far pagare lo sgarbo di Inzaghi alla dirigenza neroazzurra alzando il prezzo. Nelle ultime ore, infine, è tornata ad essere in bilico la posizione di Fares sul quale ci sono gli occhi di tre club di serie A. La Lazio non lo reputa incedibile però si dovrà valutare l’offerta economica che non potrà essere inferiore agli 8 milioni di euro.

ACQUISTI

DIFESA – Si riparte da Felipe Ramos e Francesco Acerbi. Intorno a loro verrà costruita la difesa a 4 di mister Sarri. Preoccupa la caviglia del giovane brasiliano e per questo si pensa a un innesto di livello. Al momento i nomi sul taccuino di Tare  per completare il reparto, sono quelli di Nastasic e Maksimovic. Sull’ormai ex Napoli forte l’interesse della Roma in queste ultime ore. Vavro, finisce in anticipo il suo Europeo, causa covid e verrà valutato ad Auronzo. Vedremo poi se Stefan Radu verrà considerato da Sarri come eventuale centrale o da terzino sinistro. Sicuro è che il Romeno ha firmato e anche il prossimo anno sarà un tassello importante nella rosa biancoceleste. Nelle ultime ore si è fatto il nome di German Pezzella della Fiorentina, il cui cartellino si aggira intorno agli 8 milioni, ma al momento non sembra esserci nulla di concreto.

Sugli esterni in difesa è in stallo l’accordo tra Lazio e Hysaj . A inizio settimana si era parlato di un accordo su una base di 1,7 milioni di euro di ingaggio a salire per 5 anni. Per il momento è tutto fermo e la trattativa è congelata. C’è ottimismo, novità dopo il week and. Piace Ludwig Augustinsson, terzino sinistro, classe ’94, svedese del Werder Brema attualmente impegnato agli Europei. Il suo contratto con i tedeschi scadrà il prossimo anno, ma dopo la retrocessione in Zweite Liga vorrebbe cambiare aria già da questa stagione. Si segue anche Patrick van Aanholt, ieri in campo con la nazionale olandese. Trentunenne, vanta 213 presenze in Premier League di cui più della metà con il Crystal Palace, club dal quale si svincolerà il 30 giugno. C’è anche un interesse per Lykogiannis del Cagliari, ma al momento non sono stati fatti sondaggi.

CENTROCAMPO – Il nome trapelato per il centrocampo è quello di Julian Brandt del Borussia Dortmund. Sarebbero già stati avviati i primi contatti con l’agente del classe ’96, che avrebbe le caratteristiche giuste per adattarsi al gioco del nuovo tecnico capitolino. Costituirebbe un ricambio importante per far rifiatare i tre titolari, le tre certezze da cui ripartirà il centrocampo biancoceleste del prossimo anno: Luis Alberto, MIlinkovic e Lucas Leiva.

Per la caccia all’esterno offensivo sono tanti i nomi accostati, potrebbe addirittura tornare di moda quello di Antonio Candreva, in più di un’occasione avvicinato ai biancocelesti. Insomma, il nome dell’esterno romano potrebbe davvero rientrare in orbita capitolina. Un altro possibile ritorno è quello di Felipe Anderson in uscita dal West Ham. Nel post della Lazio riguardante l’annuncio del nuovo tecnico è spuntato pure un suo like. La pista potrebbe diventare concreta. Chissà che non sia proprio lui il prossimo regalo della dirigenza ai tifosi della Lazio. Ma la pista più calda porta il nome di Filip Kostic esterno sinistro in forza all’Eintracht Francoforte. Il giocatore è reduce da una stagione molto positiva in Bundesliga dove ha realizzato 4 gol e ben 14 assist. Il calciatore è assistito dalla Lian Sports Group di Fali Ramadani, procuratore di Sarri. Altro nome nuovo è quello di Lucas Torreira dell’Arsenal, che dopo una stagione deludente in prestito all’Atletico Madrid cerca una nuova opportunità di riscatto. I Gunners potrebbero anche accettare l’ipotesi del prestito per non perdere ulteriore valore al suo cartellino.

ATTACCO – Si studia la trattativa per  Josip Ilicic. Secondo quanto riportato da calciomercato.com, i biancocelesti starebbero studiando la situazione per tentare l’affare: lo sloveno è in uscita dall’Atalanta, che potrebbe lasciarlo partire per una cifra attorno ai 5-8 milioni di euro. Ilicic piace e la Lazio potrebbe fare la sua mossa nelle prossime settimane.Per il reparto offensivo, tra i vari nomi si pensa anche a Riccardo Orsolini del Bologna, accessibile economicamente e perfetto per gli schemi di Sarri. Il sogno poi, rimane Lorenzo Insigne. Anche se non c’è una vera e propria trattativa, dalle parti di Formello, stuzzica l’idea di ricomporre in maglia biancoceleste, la coppia che tanto sta facendo sognare l’Italia in questo Europeo: quella del fantasista napoletano e re Ciro.