fbpx

Euro 2020, il riassunto della giornata: delude il derby britannico

Altra giornata interessante in questo Euro 2020 dove si sono giocate due gare del girone D che hanno completato la seconda giornata ed una valevole del girone E.

Proprio alle 15 per il girone E che include anche Spagna e Polonia che giocheranno domani, sono scese in campo a San Pietroburgo la Svezia e la Slovacchia. Gli svedesi reduci dal pareggio contro la Spagna della prima giornata ipotecano la qualificazione vincendo la partita di misura grazie ad un calcio di rigore di Forsberg realizzato a 13 minuti dal novantesimo. Con questo risultato gli scandinavi salgono a quota 4 mentre gli slovacchi restano a 3 punti e si giocheranno tutto nell’ultima gara del girone contro la Spagna.

Nella gara delle 18 giocata all’Hampden Park di Glasgow Croazia e Repubblica Ceca si sono divise la posta pareggiando per 1-1. Il vantaggio per i Cechi lo realizzava il capocannoniere del torneo Schick su calcio di rigore per un fallo subito dall’ex giocatore della Roma. Il pareggio ad inizio ripresa grazie a Perisic. Vani i tentativi di forcing finali dei croati che con il pareggio ottenuto si giocheranno tutto nell’ultima gara contro la Scozia, mentre ai Cechi basterà un pari contro l’Inghilterra per staccare il pass per gli ottavi di finale.

Nell’ultima gara di giornata andata in scena a Wembley il derby britannico tra Inghilterra e Scozia è terminato in parità dopo una partita molto deludente dal punto di vista delle occasioni. Grande fisicità ed intensità, ma l’Inghilterra delude non riuscendo mai ad imporre la superiorità tecnica. Con questo punto anche la Scozia cercherà l’accesso ai quarti nella gara contro la Croazia.

Risultati:

Svezia – Slovacchia 1-0 77′ Forsberg (rig.)

Croazia – Repubblica Ceca 1-1 37′ Schick (rig.), 47′ Perisic

Inghilterra – Scozia 0-0

Augusto Sciscione

Nato a ottobre del 1977 sotto il segno della bilancia. Laureato in Giurisprudenza esercita la professione di avvocato. Ama lo sport in generale, ma le sue grandi passioni sono la pallacanestro e la Lazio. La prima gara vissuta da spettatore allo Stadio Olimpico è stata Lazio-Taranto che terminò 3-1 e riporto la Lazio in Serie A. Ha vissuto gli anni d'oro della Lazio di Sven Goran Eriksson ed il giocatore a cui è rimasto più legato è il Cholo Simeone. Ama i cani ed al momento ne possiede uno di nome Gazza.

Augusto Sciscione ha 1034 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Augusto Sciscione