fbpx
<> during the UEFA Euro 2020 qualifier between Italy and Greece on October 12, 2019 in Rome, Italy.

Euro 2020, domani Italia-Svizzera: probabili formazioni e curiosità

Il cammino degli uomini di mister Mancini ad Euro 2020 continua, e prosegue nuovamente alla volta dello Stadio Olimpico di Roma. Infatti, una delle due partite valevoli per la 2a giornata del Gruppo A, il giorno mercoledì 16 giugno 2021 vedrà scontrarsi da una parte l’Italia e dall’altra la Svizzera. Se gli azzurri dopo l’ottima prestazione all’esordio che ha portato la netta vittoria per 3 a 0 ai danni della Turchia, vogliono chiudere anticipatamente il discorso qualificazione, gli elvetici di Vladimir Petkovic (ex allenatore della Lazio peraltro), provenienti da un pareggio per 1 a 1 contro il Galles sono in cerca di punti.

-ORARIO E DOVE VEDERLA

La sfida, in programma per le ore 21:00, sarà visibile su: Rai 1 o in streaming attraverso l’app Rai Play con il collegamento a partire dalle 20:30 con la telecronaca e il commento tecnico di Alberto Rimedio e Antonio Di Gennaro, Sky Sport Uno con le voci di Fabio Caressa e Beppe Bergomi (canale 201 del satellite, 482 del digitale terrestre), Sky Sport Football (canale 203 del satellite) e Sky Sport (canale 251 del satellite). Chi non avesse invece la possibilità di guardare questo match di Euro 2020 in diretta, potrà usufruire del servizio di Sky Go o di Now Tv.

-DESIGNAZIONE ARBITRALE

L’arbitro designato per questa partita, è il russo Sergei Karasev. Con quest’ultimo, due i precedenti con le squadre italiane in questa stagione, entrambi in Europa League: Granada-Napoli 2-0 e Ajax-Roma 1-2. Da quando c’è Mancini, ha già arbitrato gli azzurri tre volte. Nel 2019, in occasione della sfida di qualificazione agli Europei vinta per 2 a 0 contro la Grecia con le reti di Jorginho e Bernardeschi, nel 2015 Italia-Bulgaria 1-0 con goal di Daniele De Rossi e nel 2016 con la gara di qualificazione ai Mondiali del 2018, che la Nazionale allenata ad allora da Ventura affrontò Israele battendolo 1-3 con le reti di Pellé, Candreva ed Immobile.

Al suo fianco, ci saranno Igor Demeshko e Maksim Gavrilin, anche loro di nazionalità russa. Il ruolo di quarto uomo spetterà all’inglese Michael Oliver. Al VAR, infine, ci sarà il tedesco Bastian Dankert. I suoi assistenti saranno i connazionali Marco Fritz e Christian Gittelmann e il polacco Pawel Gil.  

-PRECEDENTI

Quella che domani sera andrà in scena, a distanza di 11 anni sarà il 59° confronto tra le due compagini, con il bilancio che parla chiaro: 22 pareggi, 8 vittorie svizzere e ben 28 successi italiani. La prima partita in assoluto si giocò a Milano 110 anni fa, nel 1911, in occasione di un pareggio per 2 a 2 in un incontro amichevole. Per trovare però la prima sfida ufficiale, bisogna risalire ai Giochi olimpici di Parigi 1924, quando gli elvetici si imposero ai quarti di finale con il punteggio di 2 a 1.

L’ultimo successo dell’Italia è datato 2003, in un’amichevole poi terminata 1 a 2. Mentre, il pareggio e la vittoria più recente della Svizzera risalgono al 2010, 1 a 1 con le reti di Inler e Quagliarella, e al 1993 quando gli svizzeri grazie ad Hottiger vinsero di misura per 1 a 0, in un match valido per le qualificazioni ai Mondiali di Usa ’94.

-PROBABILI FORMAZIONI

Italia

Squadra che vince non si cambia. Più o meno, visto che rispetto alla formazione schierata nella gara d’esordio di Euro 2020, ci sarà un solo cambio con qualche piccolo ballottaggio. Confermato il 4-3-3. Tra i pali è certa la presenza di Donnarumma. Il reparto difensivo sarà composto a sinistra da Spinazzola, al centro da Bonucci e Chiellini, e a destra da Di Lorenzo che avrà il compito di sostituire l’acciaccato Florenzi. A centrocampo, a parte Barella e Jorginho sicuri di un posto da titolare, c’è Locatelli insidiato da un possibile schieramento di Verratti ma comunque in vantaggio rispetto a quest’ultimo. I tre tenori d’attacco saranno con molta probabilità di nuovo Berardi e Insigne come ali, con Chiesa pronto a subentrare ed Immobile come prima punta.

Probabile formazione

ITALIA (4-3-3): Donnarumma; Di Lorenzo, Bonucci, Chiellini, Spinazzola; Barella, Jorginho, Locatelli; Berardi, Immobile, Insigne.

A disp.: Sirigu, Meret; Acerbi, Bastoni, Emerson Palmieri; Bernardeschi, Chiesa, Cristante, Pessina; Belotti, Raspadori. 

All.Roberto Mancini

Svizzera

La Nazionale elvetica, ad Euro 2020 dopo la prima posizione ottenuta nel Gruppo D con 17 punti totali, davanti a Danimarca, Irlanda, Georgia e Gibilterra, solitamente gioca con il 3-4-1-2. Quest’ultimo, modulo che insieme a qualche variazione dell’11 titolare, in occasione della partita contro l’Italia si tramuterà in un 3-4-2-1. In porta confermato Sommer. Il terzetto difensivo sarà composto al centro dal diffidato Schar, affiancato rispettivamente da Elvedi a sinistra e da Akanji a destra. Per quanto riguarda il discorso del centrocampo invece, Mbabu e Rodriguez agiranno sulle fasce, con Freuler, conoscenza peraltro del campionato italiano, e Xhaka, prossimo ad approdare alla Roma, davanti alla difesa. Infine, in appoggio di Seferovic, unica punta, ci saranno Embolo fresco del goal contro il Galles e Xherdan Shaqiri.

Probabile formazione

SVIZZERA (3-4-2-1): Sommer; Elvedi, Schär, Akanji; Mbabu, Freuler, Xhaka, Rodriguez; Embolo, Shaqiri; Seferovic

A disp.: Mvogo, Omlin; Benito, Comert, Fassnacht, Gravranovic, Mehmedi, Sow, Vargas, Widmer, Zakaria, Zuber. 

All.: Vladimir Petkovic

Alessio Giordano

Sono un giovane ragazzo romano di 17 anni, innamorato dello sport in generale ma in particolar modo del calcio, con il sogno nel cassetto di lavorare un giorno come giornalista sportivo. Nonostante la mia età, credo di star anticipando nettamente i tempi. Attualmente infatti, collaboro per le seguenti testate giornalistiche: NoiBiancocelesti e SuperNews.

Alessio Giordano ha 96 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Alessio Giordano