fbpx

Mercato Lazio: la lista della spesa di Sarri a centrocampo e in attacco.

Con l’arrivo di Maurizio Sarri sulla panchina della Lazio, abbiamo già visto come cambierà l’assetto difensivo dei biancocelesti. Inevitabile il passaggio della difesa a quattro, che è un mantra nella filosofia di gioco del tecnico toscano. Occorrerà capire dal centrocampo in su, come si svilupperà il gioco della Lazio e poi quale sarà il modulo scelto dal mister: 4-3-1-2 oppure 4-3-3? Il mercato sarà improntato tutto intorno a questa decisione. La certezza per adesso risiede nella volontà dichiarata di Sarri, di ripartire dai tre intoccabili e costruire intorno a loro la Lazio del futuro: Luis Alberto, Milinkovic e Ciro. Lo zoccolo duro. Vediamo, ora, gli innesti a centrocampo e in attacco, chiesti dal c.t. per dare massima espressione al concetto più più puro del sarrismo.

Centrocampo:

Maurizio Sarri non ha perso tempo e ha subito presentato la lista degli acquisti ai biancocelesti. L’ex tecnico di Napoli e Juventus ha già iniziato a lavorare sul fronte mercato e a scrivere la lista della spesa da presentare ad Igli Tare. L’allenatore toscano, secondo Il Tempo, avrebbe richiesto un rinforzo per la mediana biancoceleste e avrebbe segnalato i nomi di Nahitan Nandez e Morten Thorsby. Il centrocampista della Sampdoria è al centro del mercato in uscita blucerchiato ed è già fortemente seguito da altri pretendenti. Con un centrocampo a tre la novità più intrigante potrebbe essere quella di Luis Alberto spostato dal ruolo di interno a quello di play. In alternativa a Leiva, che però sarebbe la prima opzione in regia se Luis Alberto verrà riproposto da trequartista nel 4-3-1-2. In tema di forze fresche da aggiungere alla rosa piace oltre Thorsby e Nandez il nome di Ruben Loftus-Cheek, centrocampista centrale, nell’ultima stagione in prestito al Fulham ma di proprietà del Chelsea, che tanto piace a mister Sarri, come sottolinea la Gazzetta dello Sport.

Attacco:

Davanti ci sono tre centravanti per un solo posto. Immobile resta mentre uno tra Caicedo Muriqi, dirà addio alla Lazio. Più plausibile che a salutare la capitale sia l’ecuadoriano, direzione Milano sponda Inter. Sarà rivoluzione specialmente sulle fasce. La Lazio non ha titolari di ruolo sulle corsie esterne. Fondamentali per le idee tattiche dell’allenatore toscano in caso di 4-3-3. Correa potrebbe essere sacrificato per far spazio ad almeno due colpi di mercato sulle fasce. I nomi più caldi in questo momento sono quelli di Rashica Shaqiri. Ma si valutano anche i vari Politano, Bernardeschi ed Insigne: tre suggestioni, da sempre pupilli di Sarri. Al mister non dispiacerebbe, poi, lavorare con Riccardo Orsolini. Gioiellino cresciuto nella Juventus ceduto al Bologna un paio di estati fa per 15 milioni di euro. Da valutare anche Raul Moro. Il talento classe 2002 della Primavera partirà in ritiro con Sarri e spetterà al mister capire se potrà essere un’alternativa in più.