fbpx

Pippo Inzaghi: “Alla Lazio era arrivato il momento di cambiare dieci giocatori o l’allenatore”

A margine della conferenza stampa di presentazione come nuovo allenatore del Brescia Filippo Inzaghi ha risposto anche ad una domanda sulla scelta del fratello Simone di abbandonare la Lazio per approdare all’Inter. Risposta un pò piccata a protezione del fratello minore forse a causa di quanto detto da Lotito ieri al Campidoglio quando aveva precisato che per lui “una stretta di mano vale più di un contratto”.

“Ci consigliamo spesso, ma è chiaro che le scelte sono personali. Simone ha rappresentato tanto per la Lazio, dopo cinque anni arriva un momento in cui o bisogna cambiare dieci giocatori o cambiare l’allenatore. Penso che abbia fatto la scelta giusta, ha fatto qualcosa di incredibile alla Lazio. Quando sei in scadenza poi puoi valutare altre proposte. È contento anche per me, Brescia è una piazza importante ma ci sarà da battagliare e soffrire, ma è così”.

Augusto Sciscione

Nato a ottobre del 1977 sotto il segno della bilancia. Laureato in Giurisprudenza esercita la professione di avvocato. Ama lo sport in generale, ma le sue grandi passioni sono la pallacanestro e la Lazio. La prima gara vissuta da spettatore allo Stadio Olimpico è stata Lazio-Taranto che terminò 3-1 e riporto la Lazio in Serie A. Ha vissuto gli anni d'oro della Lazio di Sven Goran Eriksson ed il giocatore a cui è rimasto più legato è il Cholo Simeone. Ama i cani ed al momento ne possiede uno di nome Gazza.

Augusto Sciscione ha 1029 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Augusto Sciscione