fbpx

Lazio – Sarri: nella trattiva l’incontro con Lotito sarà decisivo – I DETTAGLI

La trattativa tra Sarri e la Lazio è arrivata quasi al suo epilogo finale. Le parti si sono confrontate più volte in questi giorni ed hanno lavorato anche sul progetto tecnico comune. Lo scoglio che rimane da superare al momento sembra solo quello dell’ingaggio del tecnico toscano che vorrebbe rimettersi in pista dopo un anno di inattività. La questione è stata toccata solo marginalmente nell’incontro tra Tare e Sarri avvenuto lunedì sera in Toscana, della questione, infatti, vuole interessarsi in prima persona il Presidente della Lazio.

L’incontro dovrebbe essere programmato oggi ed avvenire giovedì e solo dopo si avrà un epilogo finale. Chiaro che Sarri parte dalla base del suo vecchio ingaggio e non è disposto a scendere sotto certe cifre, mentre Lotito ha la necessità di portare a Roma l’unico nome spendibile per la piazza. Attraverso i social i tifosi hanno fatto capire il gradimento per l’ex allenatore di Napoli, Chelsea e Juventus, ma soprattutto hanno espresso il loro dissenso a soluzioni di ripiego come Italiano, Dionisi e Vitor Pereira che dovrebbe esser stato incontrato ieri a Formello.

In tema di contratto la Lazio vorrebbe offrire un triennale a Sarri con delle cifre poco inferiori ai 3 milioni di Euro. Le richieste economiche del tecnico sono superiori ed il pericolo è che si inizi ad intavolare una trattiva su bonus, premi e quant’altro che il tecnico toscano potrebbe non gradire. Questo sarebbe lo scenario che Lotito deve evitare e che la piazza non merita dopo esser stata bruciata dall’addio di Simone Inzaghi.

Certo che l’ingaggio di Sarri sarebbe un colpo che rilancerebbe il progetto tecnico della Lazio ed anzi lo porterebbe ad una rivoluzione mai avuta prima proiettandolo in una dimensione superiore rispetto agli anni passati. L’ingaggio di uno dei migliori tecnici italiani in circolazione sarebbe la risposta più gradita dai tifosi ed anche dai calciatori che hanno già espresso il loro assenso all’arrivo di Sarri.

Augusto Sciscione

Nato a ottobre del 1977 sotto il segno della bilancia. Laureato in Giurisprudenza esercita la professione di avvocato. Ama lo sport in generale, ma le sue grandi passioni sono la pallacanestro e la Lazio. La prima gara vissuta da spettatore allo Stadio Olimpico è stata Lazio-Taranto che terminò 3-1 e riporto la Lazio in Serie A. Ha vissuto gli anni d'oro della Lazio di Sven Goran Eriksson ed il giocatore a cui è rimasto più legato è il Cholo Simeone. Ama i cani ed al momento ne possiede uno di nome Gazza.

Augusto Sciscione ha 581 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Augusto Sciscione