fbpx
( FOTO DI SALVATORE FORNELLI )

Lazio, calciomercato: i nodi da sciogliere tra rinnovi e rientri dai prestiti

Con la conferma di Simone Inzaghi si lavora già da oggi alla pianificazione della prossima stagione. I primi nodi da sciogliere riguardano l’attuale rosa della Lazio alla luce dei rientri dai prestiti e da eventuali riconferme.

RADU: E’ l’unico della vecchia guardia cui verrà proposto il rinnovo del contratto. Rispetto a Lulic e Parolo che hanno dato l’addio alla Lazio, il rumeno continuerà anche la prossima stagione. La conferma del recordman di presenze è stata guadagnata sul campo grazie alle prestazioni che lo hanno portato a guadagnarsi il posto da titolare dopo le difficoltà del girone d’andata. La proposta della società ricalca quella dell’ultimo contratto a 1,3 milioni per un anno.

LUKAKU: Il belga ha giocato una stagione da protagonista all’Anversa disputando 29 gare a buon livello. Le perplessità sul calciatore sono sempre state fisiche e non tecniche visto che quando è stato al massimo della forma è riuscito a far vedere buone cose. La sua permanenza non è esclusa seppur con un ruolo da seconda linea, anche se sarebbe un azzardo puntare su una coppia di sinistra composta da lui e Fares, che oltre a non aver convinto ha mostrato anche lui una fragilità fisica.

VAVRO: Lo slovacco ha cercato di rilanciarsi in Spagna all’Huesca dove però non è riuscito a raggiungere la salvezza che avrebbe potuto consentire al club spagnolo di poter esercitare il diritto di riscatto. E’ stato uno dei nomi oggetti delle divergenze tra Tare ed Inzaghi, che lo ritiene inadatto al calcio italiano. La valutazione verrà fatta anche sulla base delle condizioni fisiche, perchè l’ex Copenaghen è affetto da pubalgia che ne ha limitato l’impiego anche in Spagna.

JONY: Lo spagnolo in prestito all’Osasuna ha giocato da titolare nella prima parte di stagione, ma dopo un infortunio che lo ha tenuto fuori dal campo per oltre un mese non è stato più impiegato con continuità finendo ai margini dell rosa. Con 22 presenze e soli 2 assist non sarà di certo una priorità per la squadra spagnola e si dovrà di certo trovare una collocazione per lui vista la non funzionalità con il 3-5-2 di Inzaghi.

ANDRE’ ANDERSON, CASASOLA, GONDO: I tre calciatori in prestito alla Salernitana sono stati protagonisti della promozione della squadra campana che potrebbe interessarsi alla loro riconferma. Di certo però che al momento torneranno alla base anche perchè potrebbero avere altre offerte da squadre cadette.

DURMISI: Anche il danese tornerà dal prestito con la Salernitana, dove però non ha convinto disputando poche gare ed avendo numerosi problemi fisici. Il suo contratto con la Lazio scade nel 2023, ma di certo si dovrà trovare una collocazione per il calciatore. Non sarà certo un compito semplice visto l’ingaggio di 900 mila euro che lo rende inaccessibile per squadre di medio basso cabotaggio.

Augusto Sciscione

Nato a ottobre del 1977 sotto il segno della bilancia. Laureato in Giurisprudenza esercita la professione di avvocato. Ama lo sport in generale, ma le sue grandi passioni sono la pallacanestro e la Lazio. La prima gara vissuta da spettatore allo Stadio Olimpico è stata Lazio-Taranto che terminò 3-1 e riporto la Lazio in Serie A. Ha vissuto gli anni d'oro della Lazio di Sven Goran Eriksson ed il giocatore a cui è rimasto più legato è il Cholo Simeone. Ama i cani ed al momento ne possiede uno di nome Gazza.

Augusto Sciscione ha 870 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Augusto Sciscione