fbpx

Coppa Italia: Vince la Juventus, Gasperini ancora all’asciutto

Nella finale della 74esima edizione della Coppa Italia si impone la Juventus di Pirlo che batte l’Atalanta per 2-1. La gara è stata molto combattuta, ma i bianconeri hanno sovvertito i favori del pronostico che vedevano la Dea favorita.

Ad aprire le danze era la rete di Kulusevski al 31′ minuto che con un sinistro a giro coronava un’azione di contropiede magistrale. Nemmeno il tempo di esultare che l’Atalanta si gettava in avanti e raggiungeva il pareggio al 41′ minuto con un sinistro potente di Malinovs’kyj bucava un incerto Buffon.

Nella ripresa la Juventus si lasciava preferire per organizzazione tattica e passava al 73′ minuto con Chiesa che anche lui di sinistro beffava Gollini in uscita. Curiosità vuole che proprio l’autore del gol era destinato al cambio e nella sua ultima azione in campo ha realizzato il gol che ha deciso la manifestazione.

Nel finale vani i tentativi di forcing della squadra di Gasperini che s’infrangevano sul muro bianconero e che lasciavano ancora a bocca aperta il tecnico orobico che dopo il 2019 contro la Lazio perde un’altra finale.

Augusto Sciscione

Nato a ottobre del 1977 sotto il segno della bilancia. Laureato in Giurisprudenza esercita la professione di avvocato. Ama lo sport in generale, ma le sue grandi passioni sono la pallacanestro e la Lazio. La prima gara vissuta da spettatore allo Stadio Olimpico è stata Lazio-Taranto che terminò 3-1 e riporto la Lazio in Serie A. Ha vissuto gli anni d'oro della Lazio di Sven Goran Eriksson ed il giocatore a cui è rimasto più legato è il Cholo Simeone. Ama i cani ed al momento ne possiede uno di nome Gazza.

Augusto Sciscione ha 602 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Augusto Sciscione