fbpx

NoiFantacalcisti: Consigli per la 37a giornata

Eccoci alla penultima giornata, questi i consigli di NoiFantacalcisti ruolo per ruolo

PORTA

Spazio a Consigli; con il Parma già retrocesso il portiere neroverde è un’ottima scelta. Consigliato anche Musso; l’argentino viene da una brutta prestazione al San Paolo e vuole riscattarsi in casa contro la Samp.

No a Perin contro l’Atalanta e a Cragno a San Siro contro il Milan, reduce dalla goleada ai danni del Torino.

DIFESA

Top, Cuadrado: è una certezza per la sua precisione al cross (non a caso sono 9 quelli messi a segno in questa stagione)., ma allargando il raggio di considerazioni: in 15 presenze contro l’Inter, in carriera, ha preso un’insufficienza in sole 3 occasioni

Dentro anche Singo, pronto a pungere sulla fascia destra con caparbietà e costanza: 16 cross di prima riusciti, 47 falli procurati e 532 passaggi completati con successo.

No a Gagliolo nel derby emiliano con il Sassuolo e a Godin in Milan-Cagliari

Centrocampo

Barak e Zaccagni: puntiamo sui due trequartisti titolari di Juric per consigliare due giocatori per le vostre formazioni. Il ceco ha già messo a segno 7 reti ed è una certezza fin dall’inizio della stagione. Lo stesso non può dirsi per il suo compagno di reparto, che ha iniziato alla grande la stagione ma è scemato nel girone di ritorno. Ci si aspetta una conferma anche per giustificare le voci di mercato.

Calhanoglu e Diaz: sono i due trascinatori sulla trequarti, oltre che due tra gli uomini più in forma a disposizione di Pioli. Il turco vanta già 4 gol e soprattutto 9 assist, indice del fatto che le azioni rossonere passano soprattutto dai suoi piedi. In netta ascesa lo spagnolo con due reti consecutive e assist importanti sul campo del Torino. La corsa Champions passa soprattutto da loro due.

Flop, Amrabat: sembra aver perso il posto da titolare nella Viola, e quando gioca non regala mai bonus; da lasciare fuori quindi in Fiorentina Napoli.

ATTACCO

Top, Osimhen e Lozano: senza dubbio i più in forma in un Napoli che sta dando spettacolo. Il nigeriano è inarrestabile, mentre Chucky (così è soprannominato Lozano) è tornato in gol nella goleada contro l’Udinese. Saranno entrambi titolari al Franchi, promettono scintille.

 Piccoli: il centravanti dell’Under 21 prenderà il posto di Nzola (quest’ultimo ormai fuori rosa). Scontro salvezza decisivo: schieratelo. 5 gol in 20 partite, 42 duelli vinti, 14 tiri in porta e massima attenzione alla sua abilità nel gioco aereo.

Flop, Sansone: il suo campionato è stato a dir poco deludente, tanto che soprattutto in quest’ultima fase Mihajlovic lo ha spesso relegato in panchina. D’altronde, due gol e due assist sono un bottino misero per un giocatore come lui.

A CURA DI FILIPPO MEDICI E DANIELE TELESCA