fbpx

Champions League: decisa la prima finalista

Si è appena conclusa la gara di ritorno della prima semifinale di Champions League. Il Manchester City di Guardiola, dopo la vittoria di misura di settimana scorsa in terra francese, si è ripetuto battendo però questa volta il Psg di Pochettino con il punteggio di 2-0. Un successo storico, quello ottenuto dai Citizens, che approdano nella loro prima finale della massima competizione europea per club.

Un primo tempo che i padroni di casa riescono ad indirizzare, dopo lo spavento iniziale per il rigore prima assegnato e in seguito tolto al Psg grazie al Var, per un presunto fallo di mano di Zinchenko. Riyad Marhez si ripeteva e portava in vantaggio i padroni di casa. La reazione degli ospiti non si faceva attendere. Prima Marquinhos di testa, su un cross proveniente dalla fascia, colpiva la traversa. Poi Di Maria, con un tiro sfiorava il goal mandando la palla di un soffio sulla destra del portiere.

Il secondo tempo, decisamente molto più acceso, soprattutto sul piano dell’intensità agonistica. Ad un Psg che cerca disperatamente la via della rete per poter riaccendere di un minimo le speranze per qualificarsi, risponde il City che con un grande contropiede al 63esimo minuto fa 2-0. Asse De Bruyne-Foden, con quest’ultimo che dopo una fantastica discesa sulla fascia di sinistra fornisce un delizioso assist per il compagno Mahrez, che realizza la doppietta personale.

Domani, si conoscerá l’avversaria che dovrà affrontare la squadra di Guardiola nella finale di Champions League di venerdì 29 maggio ad Istanbul. Appuntamento con il Chelsea di Lampard da una parte, e il Real Madrid di Zidane dall’altra. Blues, forti del goal messo a segno all’andata nel pareggio in terra spagnola. Nulla però è ancora deciso.