fbpx

PROCSSO TAMPONI: Oggi la sentenza della Corte d’Appello

E’ fissata per stamattina l’udienza davanti alla Corte d’Appello Federale per il così detto “processo tamponi”. Nel primo grado di giudizio davanti al Tribunale Federale severe erano state le pene nei confronti dei medici della Lazio Rodia e Pulcini inibiti per 12 mesi dai loro incarichi, mentre Lotito era stato condannato a 7 mesi d’inibizione con la società costretta a pagare una multa di 150mila euro. Presumibilmente come accade in questi casi la Corte deciderà in giornata a meno che non occorra più tempo per valutare gli atti del giudizio.

La Procura Federale guidata dal dott. Giuseppe Chinè ha presentato ricorso nei confronti della sentenza chiedendo un’inasprimento della pena nei confronti del Presidente Lotito.

La Lazio tramite l’avv. Gentile ha anch’essa impugnato la sentenza e con il ricorso mira ad ottenere l’assoluzione oppure uno sconto di pena per tutti i tesserati della Lazio.

Come spesso accade in questi casi con molta probabilità si potrà ottenere uno sconto della pena sia per i medici, ma soprattutto per il Presidente Lotito la cui posizione nella sentenza è stata ritenuta marginale ai fini delle violazioni del protocollo sanitario.

Questo secondo grado di giudizio però presumibilmente non sarà l’ultimo, vista la possibilità poi di ricorrere al Collegio di Garanzia del Coni.

Augusto Sciscione

Nato a ottobre del 1977 sotto il segno della bilancia. Laureato in Giurisprudenza esercita la professione di avvocato. Ama lo sport in generale, ma le sue grandi passioni sono la pallacanestro e la Lazio. La prima gara vissuta da spettatore allo Stadio Olimpico è stata Lazio-Taranto che terminò 3-1 e riporto la Lazio in Serie A. Ha vissuto gli anni d'oro della Lazio di Sven Goran Eriksson ed il giocatore a cui è rimasto più legato è il Cholo Simeone. Ama i cani ed al momento ne possiede uno di nome Gazza.

Augusto Sciscione ha 1020 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Augusto Sciscione