fbpx

Europa League: L’Old Trafford come Wilmbledon, lo United ipoteca la finale

Finale di Europa League ipotecata per il Manchester United che trasforma l’Old Trafford nel centrale di Wimbledon rifilando 6 reti alla Roma. Ci hanno messo un tempo a carburare i Red devils per scardinare l’impianto di gioco di Fonseca che però riesce nell’obiettivo di fare meglio della Roma di Spalletti che perse 7-1.

Dopo l’iniziale vantaggio dei padroni di casa con Bruno Fernandes al 9′ minuto, i giallorossi ribaltavano il risultato grazie ai gol di Pellegrini su rigore al 15′ minuto e Dzeko al 34′ minuto. Nella ripresa il cambio di marcia dei Red Devils che segnano 5 gol. Ci pensa Cavani a scuotere i suoi con una 48′ e 64′ minuto. Ancora l’uruguagio sugli scudi si guadagnava il calcio di rigore al 71′ minuto realizzato poi da Bruno Fernandes. Il sesto gol, dalle tennistiche memorie, veniva realizzato da Greenwood appena subentrato a Rashford.

Nell’altra semifinale il Villareal s’impone, stavolta con un risultato calcistico per 2-1. Le reti degli spagnoli al 5′ con Trigueros ed al 29′ minuto con Raul Albiol. Nella ripresa gli inglesi nonostante l’inferiorità numerica per l’espulsione di Ceballos subiscono il gol dei Gunners su calcio di rigore realizzato da Pepe.

Augusto Sciscione

Nato a ottobre del 1977 sotto il segno della bilancia. Laureato in Giurisprudenza esercita la professione di avvocato. Ama lo sport in generale, ma le sue grandi passioni sono la pallacanestro e la Lazio. La prima gara vissuta da spettatore allo Stadio Olimpico è stata Lazio-Taranto che terminò 3-1 e riporto la Lazio in Serie A. Ha vissuto gli anni d'oro della Lazio di Sven Goran Eriksson ed il giocatore a cui è rimasto più legato è il Cholo Simeone. Ama i cani ed al momento ne possiede uno di nome Gazza.

Augusto Sciscione ha 857 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Augusto Sciscione