fbpx

Coppa Italia Primavera, Menichini: “Usare la testa, ma essere anche spregiudicati”

E’ intervenuto ai microfoni di Lazio Style il mister della primavera Leonardo Menichini che ha presentato così la finale contro la Fiorentina che si disputaerà a breve “La testa come sapete comanda le gambe, arriviamo a questa finale dopo un percorso lungo dove abbiamo eliminato avversari difficili dal Cosenza al Napoli all’Inter. Abbiamo saputo reagire a delle situazioni che si erano complicate sul campo, non sarà facile perché di fronte abbiamo un avversario forte. Sarà una gara equilibrata dove entrambe proveranno a vincere, tutte e due anche per onorare la memoria di Daniel. Voglio un atteggiamento aggressivo, dobbiamo usare la testa ma essere anche spregiudicati e aggredire l’avversario. Vedo che nelle ultime settimane questa squadra è cresciuta molto. Moro? Parlerei del collettivo, Moro ce lo abbiamo noi ma anche lui si deve mettere al servizio dei compagni. Si vince da squadra in questo sport. Sono emozionato il giusto, la finale è sempre un coronamento di un percorso, dobbiamo onorare al meglio questa partita”.

Augusto Sciscione

Nato a ottobre del 1977 sotto il segno della bilancia. Laureato in Giurisprudenza esercita la professione di avvocato. Ama lo sport in generale, ma le sue grandi passioni sono la pallacanestro e la Lazio. La prima gara vissuta da spettatore allo Stadio Olimpico è stata Lazio-Taranto che terminò 3-1 e riporto la Lazio in Serie A. Ha vissuto gli anni d'oro della Lazio di Sven Goran Eriksson ed il giocatore a cui è rimasto più legato è il Cholo Simeone. Ama i cani ed al momento ne possiede uno di nome Gazza.

Augusto Sciscione ha 990 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Augusto Sciscione