fbpx

Milan ko col Sassuolo, Pioli: ” Contro la Lazio gara decisiva, gli infortunati vanno valutati gioro per giorno”

Altra sconfitta casalinga per il Milan di Pioli che viene rimontato nell’ultimo quarto d’ora dal Sassuolo di De Zerbi. Eroe della serata è stato Giacomo Raspadori subentrato al 64esimo minuto al Defrel ed autore di una doppietta che ha ribaltato il gol iniziale di Calhanoglu.

Prova a fare da pompiere in sala stampa il tecnico rossonero Pioli che è già proiettato alla gara di lunedì contro la Lazio. Dichiarazioni che lasciano intendere come quella contro la Lazio sarà una sfida decisiva:“Bisogna cambiare pagina da adesso. Quella di oggi è una sconfitta dà delusione, ma questa delusione va trasformata in attenzione per preparare lo scontro diretto con la Lazio. Sappiamo che il nostro futuro, al di là del risultato di stasera, passerà attraverso gli scontri diretti che abbiamo. Siamo concentrati su quelli e quindi ripartiamo da una buonissima prestazione, ma dobbiamo rivedere alcuni episodi che non ci vedono così lucidi come una grande squadra dovrebbe essere”.

Preoccupano le condizioni di alcuni calciatori, primo su tutti l’uomo di punta: “Ibrahimovic ha avuto un affaticamento al polpaccio e in questi casi si valuta giorno dopo giorno. Non è sicuro che possa recuperare, così come per gli altri giocatori, ossia Bennacer e Theo Hernandez. Però mancano 3 o 4 giorni e spero di avere a disposizione più giocatori possibili per la prossima gara”.

Secondo Pioli non è un problema psicologico questo calo di rendimento nel girone di ritorno e sottolinea i lati positivi di questa stagione “La paura di non farcela a entrare in Champions League non ci appartiene, avere pressioni è un privilegio, significa aver alzato il livello. Un anno fa eravamo in lotta per l’Europa League, oggi siamo in lotta per la Champions e se alla fine non ci riusciremo a qualificarci non usciremo completamente soddisfatti da questa stagione”.
 

Augusto Sciscione

Nato a ottobre del 1977 sotto il segno della bilancia. Laureato in Giurisprudenza esercita la professione di avvocato. Ama lo sport in generale, ma le sue grandi passioni sono la pallacanestro e la Lazio. La prima gara vissuta da spettatore allo Stadio Olimpico è stata Lazio-Taranto che terminò 3-1 e riporto la Lazio in Serie A. Ha vissuto gli anni d'oro della Lazio di Sven Goran Eriksson ed il giocatore a cui è rimasto più legato è il Cholo Simeone. Ama i cani ed al momento ne possiede uno di nome Gazza.

Augusto Sciscione ha 377 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Augusto Sciscione