fbpx

Inzaghi, anche a Napoli non sarà in panchina

Simone Inzaghi è ancora alle prese con la positività da coronavirus, questo è quanto trapela dal tampone effettuato nella giornata di ieri. Chiaro che questo preclude in maniera quasi definitiva la possibilità per il tecnico della Lazio di sedersi in panchina a Napoli. Una situazione comune a molti italiani che ha colpito tutto il nucleo familiare del mister.

Grande il rammarico per questa situazione anche perchè Inzaghi, da sempre meticoloso e concentrato nel suo lavoro, pur seguendo tutto da lontano non può essere li sul campo a fare ciò che ama di più a livello lavorativo. In continuo contatto con il suo fidato Vice Farris continua a dirigere ed ad impostare gli allenamenti, ma è chiaro che mancherà la sua presenza in campo al Diego Armando Maradona.

Ricordiamo, infatti, come nella scorsa stagione all’ultima giornata un Gattuso spiritato andò ad affrontare a brutto muso il tecnico della Lazio di fronte la sua panchina nonostante la partita non contasse nulla per i partenopei. Domani con la posta in palio così alta Inzaghi avrebbe voluto prendersi una rivincita sul campo dando la sua grande carica ai calciatori che scenderanno in campo.

Non si esclude che anche nella giornata di oggi si provi a fare un altro tampone anche se la positività di ieri lascia poche speranze a che la situazione cambi in maniera così repentina.

Augusto Sciscione

Nato a ottobre del 1977 sotto il segno della bilancia. Laureato in Giurisprudenza esercita la professione di avvocato. Ama lo sport in generale, ma le sue grandi passioni sono la pallacanestro e la Lazio. La prima gara vissuta da spettatore allo Stadio Olimpico è stata Lazio-Taranto che terminò 3-1 e riporto la Lazio in Serie A. Ha vissuto gli anni d'oro della Lazio di Sven Goran Eriksson ed il giocatore a cui è rimasto più legato è il Cholo Simeone. Ama i cani ed al momento ne possiede uno di nome Gazza.

Augusto Sciscione ha 376 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Augusto Sciscione