fbpx

Real Madrid – Barcellona: I “blancos” vincono il “calsico” col brivido

E’ una delle gare più attese dagli amanti del calcio ed anche stavolta Real Madrid e Barcellona non hanno tradito le aspettative. Partita emozionante con grandi giocate ed in bilico sino al 94esimo minuto.

PRIMO TEMPO

La squadra di Zidane parte con una atteggiamento difensivo, ma appena può si distende velocemente in contropiede e al primo affondo trova il gol. Al 13esimo minuto veloce contropiede di Lucas Vasquez che va via sulla destra e mette un cross rasoterra sul primo palo dove si avventa Benzema che con il tacco porta in vantaggio i padroni di casa. Il Barca continua a giocare, ma concede spazio ad un devastante Vinicius che appena può mettere in mostra la sua velocità mette in difficoltà tutta la difesa blaugrana. Al 28 esimo da una sua scorribanda nasce un calcio di punizione dal limite dell’area di rigore che Kross realizza con ben due deviazioni degli ospiti. La gara sembra in ghiaccio ed il Real Madrid rischia di fare il tris ancora su contropiede colpendo un palo clamoroso con Valverde. Il Barcellona si vede solo al 46esimo minuto direttamente da calcio d’angolo. La battuta di Messi è un capolavoro che scavalca Courtois, ma va a stamparsi sul montante.

SECONDO TEMPO

Nella ripresa Koeman rompe gli indugi e getta nella mischia Griezman a supporto di Messi e Dembele. Al 60esimo da un cross dalla sinistra di Jordi Alba nasce il gol che riapre il match di Mingueza. Il Barcellona ci crede, ma stenta a creare occasioni nitide, mentre il Real Madrid non ha più la forza di ribaltare l’azione con incisività. Al ridosso del 90esimo minuto Casemiro commette due falli consecutivi nel giro di 30 secondi puniti con il cartellino giallo e deve lasciare il campo. Il Barca si getta in massa in area di rigore del Real ed al 94esimo sull’ennesima mischia il giovane Moriba colpisce una traversa clamorosa e sulla ribattuta addirittura è Ter Stegen, portiere del Barca, che prova il tap in vincente, ma colpisce un compagno di squadra.

Con questa vittoria il Real Madrid scavalca il Barcellona di una lunghezza ed agguanta quota 66 in testa l’Atletico Madrid che domani sarà di scena a Siviglia contro il Betis.

Augusto Sciscione

Nato a ottobre del 1977 sotto il segno della bilancia. Laureato in Giurisprudenza esercita la professione di avvocato. Ama lo sport in generale, ma le sue grandi passioni sono la pallacanestro e la Lazio. La prima gara vissuta da spettatore allo Stadio Olimpico è stata Lazio-Taranto che terminò 3-1 e riporto la Lazio in Serie A. Ha vissuto gli anni d'oro della Lazio di Sven Goran Eriksson ed il giocatore a cui è rimasto più legato è il Cholo Simeone. Ama i cani ed al momento ne possiede uno di nome Gazza.

Augusto Sciscione ha 857 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Augusto Sciscione