fbpx

Lazio-Spezia: curiosità, infortunati e precedenti

Solo ieri Inzaghi ha potuto riabbracciare tutti la rosa a disposizione per preparare la gara contro lo Spezia. In una settimana decisamente complessa per via delle numerose vicissitudini extra calcistiche si è parlato poco di questa sfida che però risulta essere decisiva per la rincorsa al quarto posto.

La Lazio, infatti, è alla ricerca di continuità che quasi mai ha avuto in questo campionato. Reduce da due vittorie consecutive di cui l’ultima tutt’altro che scontata, conquistata ai danni dell’Udinese in terra friulana, i tre punti sono obbligatori per allungare il trend positivo.

Solo una volta in questa stagione la squadra di Inzaghi è riuscita a vincere più di tre gare ed è accaduto a gennaio tra la 16esima e la 21esima giornata quando i successivi consecutivi furono 6.

Dall’altra parte ci sarà lo Spezia di Italiano, una delle più belle sorprese del campionato sino a questo momento. Neopromossa ed incentrata principalmente sul modello giovanile del made in Italy sta facendo, senza ombra di dubbio, più di quel che si pensava che potesse fare. I bianconeri arrivano nella capitale anch’essi fiduciosi per un bel successo casalingo ottenuto nello scontro salvezza contro il Cagliari. Non a caso i gol sono arrivati da due giovanissimi italiani Piccoli e Maggiore.

Una rosa che è lo specchio delle intenzioni del suo tecnico, capace di accettare con spavalderia e anche un po’ di sana sfrontatezza tutte le difficoltà che il salto di categoria poteva comportare. I liguri caratterizzano il loro gioco per la loro aggressività attraverso l’utilizzo del pressing. Il rovescio della medaglia è che tale stile di gioco, li porta a volte ad andare fuori giri concedendo occasioni da gol semplici da realizzare.

Capitolo infortunati Proprio il tecnico piacentino, dopo le belle notizie dei rientri in gruppo di Caicedo e Fares, nella giornata di ieri dovrà fare a meno del suo regista offensivo. Luis Alberto, con ogni probabilità, sarà fuori dalla lista dei convocati per la partita visto l’infortunio alla caviglia rimediato nell’allenamento di mercoledì.

Sorride a metà anche Vincenzo Italiano, che dopo aver ritrovato Provedel, perde Saponara che non ha ancora smaltito l’infortunio al piede sinistro. Da valutare le condizioni di Erlic, uscito malconcio nella gara tra Croazia e Svizzera, valevole per gli Europei Under 21.

Per quanto riguarda i precedenti, sono veramente pochi di Lazio-Spezia. Qui a Roma è la prima volta che si scontrano, mentre nel complessivo le compagini, già in altre due occasioni hanno avuto modo di sfidarsi. La gara dell’andata, dove ha visto uscire vittoriosa la prima squadra della capitale con le reti di Milinkovic ed Immobile, è quella più recente. Di fatto rispetto all’amichevole di oramai 8 anni fa, giocatasi ad Auronzo di Cadore e terminata con un secco 3-0 con le reti di Ederson e doppietta di Rozzi.

Alessio Giordano

Sono un giovane ragazzo romano di 17 anni, innamorato dello sport in generale ma in particolar modo del calcio, con il sogno nel cassetto di lavorare un giorno come giornalista sportivo. Nonostante la mia età, credo di star anticipando nettamente i tempi. Attualmente infatti, collaboro per le seguenti testate giornalistiche: NoiBiancocelesti e SuperNews.

Alessio Giordano ha 95 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Alessio Giordano