fbpx

Nazionali: bene Milinkovic ed Acerbi, ancora panchina per Strakosha

Nel fine settimana appena passato si è disputata la seconda giornata delle qualificazioni ai Mondiali del 2022, che si terranno in Qatar. Ben sette biancocelesti sono impegnati con le rispettive nazionali.

Nella gara tra Montenegro e Gibilterra, terminata 4-1, Adam Marusic non è stato convocato ed è rimasto in tribuna.

Milinkovic Savic, invece, ha disputato tutto il match, finito 2-2, tra Serbia e Portogallo. Il centrocampista biancoceleste ha contribuito alla rimonta serba, avvenuta dopo il doppio vantaggio iniziale dei campioni d’Europa in carica.

Strakosha non mette fine al suo periodo negativo. Dopo aver perso il posto da titolare nella Lazio, resta fuori (per la seconda volta consecutiva) anche in nazionale. Nessun minuto giocato nella sconfitta della sua Albania contro l’Inghilterra.

90 minuti per Muriqi nella brutta sconfitta (0-3) subita dal Kosovo contro la Svezia. Nella quale l’attaccante classe ’94 ha rimediato anche un’ammonizione.

Vittoria per due reti a zero dell’Italia contro la Bulgaria, dei tre calciatori laziali solo Acerbi è sceso in campo dal primo minuto, disputando una buona partita. Il CT Roberto Mancini ha concesso poco più di 15 minuti a Ciro Immobile, nei quali la scarpa d’oro ha avuto una buona occasione da gol. Solo panchina per Manuel Lazzari.

Akpa-Akpro, impegnato con la Costa D’Avorio nelle qualificazioni per la Coppa d’Africa, è l’unico non europeo degli 8 convocati in nazionale. Il centrocampista ex Salernitana è rimasto in panchina nella gara vinta 3-0 dagli ivoriani contro il Niger lo scorso venerdì.

Gli ultimi impegni con le nazionali sono previsti tra martedì 30 e mercoledì 31, dopo di che, gli uomini di Mister Inzaghi rientreranno a Formello e si aggregheranno al resto della squadra in vista della partita contro lo Spezia.