fbpx

Lazio – Torino, la decisone che potrebbe cambiare le sorti del campionato

La telenovela della gara tra Lazio e Torino sembra solo iniziata, anche se durante la scorsa settimana abbiamo assistito a diverse puntate. Dapprima la scoperta di diversi casi di positività all’interno del gruppo squadra granata, poi c’è stato l’intervento della Asl competente che ha posto in isolamento domiciliare tutti i componenti ed ha vietato anche di svolgere gli allenamenti. Dopo il rinvio disposto dalla Lega Calcio della gara contro il Sassuolo, in ottemperanza di quanto concesso dal protocollo sanitario, ci sono stati diversi giri di tamponi che però negli ultimi giorni non hanno portato a scoperte di nuove positività. Nonostante questo la Asl non ha tolto i giocatori e lo staff dall’isolamento domiciliare per la giornata di lunedì e come ovvio che sia il giorno successivo la squadra di Cairo se ne è ben vista di farsi vedere all’Olimpico per disputare la gara prevista, nonostante il Consiglio di Lega indetto con urgenza avesse confermato tutto quanto era previsto dal calendario.

Dopo che il Torino ha preannunciato ricorso attraverso il suo legale l’Avv. Chiacchio, il Giudice Sportivo Gerardo Mastrandrea ha rinviato la decisione sull’omologazione o meno della gara e come presumibile che sia ci vorranno ancora una decina di giorni per arrivare al primo atto di questa che però si preannuncia una battaglia legale all’ultimo ricorso. Di certo i rapporti tesi tra Cairo e Lotito non aiutano a trovare una soluzione conciliativa e la Lazio è pronta come confermato dall’Avv. Gentile a non rimanere in disparte in questa situazione, ma vuole far valere i suoi diritti ed in particolare dovranno essere chiariti alcuni punti focali della vicenda. Infatti non ha convito il prolungamento della quarantena da parte della Asl dai 7 giorni previsti per legge agli 8 in realtà effettuati. Ci sarà, inoltre, da valutare la mancata presenza all’Olimpico dei giocatori della Primavera granata che altresì erano scesi in campo il 1 marzo in una gara che sarebbe potuta essere oggetto di rinvio per precettare i giovani in funzione dell’eventuale disputa della gara contro la Lazio.

Quello che molti, però, non hanno compreso è che in questa battaglia non c’è in gioco solo il risultato della gara tra Lazio e Torino, ma l’intero campionato vista la necessità di terminare le gare entro il 23 maggio per consentire la disputa dei campionati Europei. Molto dipenderà dall’orientamento del Giudice Sportivo, che se dovesse applicare lo stesso metro tenuto per la gara tra Napoli e Juventus costringerebbe ad ulteriori ricorsi sia per la via sportiva e forse addirittura per quella ordinaria-amministrativa. La pericolosa deriva presa a seguito della sentenza del Collegio di Garanzia del Coni sulla nota vicenda tra Juventus e Napoli, oltre a vanificare la validità del protocollo sanitario, ha di fatto messo un grosso punto interrogativo sulla chiusura del campionato. Immaginiamo cosa succederebbe se quanto accaduto la scorsa settimana avvenga a ridosso delle ultime giornate di campionato e se la gara interessata fosse di importanza capitale per un qualsiasi piazzamento. Le società di serie A si stanno rivelando molto imprudenti, perchè a rischio c’è tutto il sistema legato al mondo del calcio che in un periodo di emergenza sanitaria avrebbe dovuto assumere condotte finalizzate al bene collettivo piuttosto che lucrare piccoli vantaggi che potrebbero risultare effimeri se dovesse saltare tutto il banco.

Augusto Sciscione

Nato a ottobre del 1977 sotto il segno della bilancia. Laureato in Giurisprudenza esercita la professione di avvocato. Ama lo sport in generale, ma le sue grandi passioni sono la pallacanestro e la Lazio. La prima gara vissuta da spettatore allo Stadio Olimpico è stata Lazio-Taranto che terminò 3-1 e riporto la Lazio in Serie A. Ha vissuto gli anni d'oro della Lazio di Sven Goran Eriksson ed il giocatore a cui è rimasto più legato è il Cholo Simeone. Ama i cani ed al momento ne possiede uno di nome Gazza.

Augusto Sciscione ha 1031 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Augusto Sciscione