Parma-Lazio, Inzaghi in conferenza stampa: “Abbiamo un po’ di ritardo in classifica, ma possiamo ancora rimediare”

Alla vigilia del match con il Parma, il tecnico biancoceleste Simone Inzaghi è intervenuto in conferenza stampa dal Centro Sportivo di Formello:

“In questo momento conta più la forma che la sostanza. Abbiamo un po’ di ritardo in classifica ma c’è ancora tempo per rimediare. Contro la Fiorentina non siamo stati brillanti ma ragazzi sono stati bravi a portare a casa la vittoria. Caicedo? Sappiamo che con il mercato aperto è una situazione strana, Felipe l’ho visto bene, oggi valuterò le condizioni di chi ha giocato mercoledì.

Per quanto riguarda il Parma, ci aspetta una partita molto difficile. In panchina è tornato D’Aversa, che conosce l’ambiente e sa dove mettere le mani. Roberto ha qualità importanti. Mi dispiace per l’esonero di Liverani, un ottimo tecnico che tornerà presto in panchina. La condizione fisica della squadra è buona, qualcuno ha giocato più degli altri ma valuterà meglio oggi con la rifinitura.

Luiz Felipe ha un problema alla caviglia dall’amichevole estiva contro il Frosinone, è un ragazzo generoso che vuole sempre esserci. Sto cercando di alternarlo il più possibile per gestirlo. Pereira? Avevamo già parlato dopo la Fiorentina, avrebbe voluto dare il proprio contributo come altri. Sono contento di lui, si sta ambientando velocemente. Quando ho gli attaccanti disponibili, cerco di metterlo in un’altra posizione. Non è facile trovare spazio ma sta lavorando bene.

Questa settimana sarà importante, ma dobbiamo pensare solo alla prossima gara, contro un Parma che ha ottimi giocatori e ha appena cambiato allenatore, sarà la classica partita trappola. Lulic? Sanno tutti la sua importanza per noi, ha avuto questa problematica importante ma siamo soddisfatti di come sta lavorando, è sulla via del recupero e lo aspettiamo a braccia aperte, tornerà ad aiutarci.

Speriamo di fare un regalo ai 121 anni della Lazio vincendo domani a Parma, così da dedicarla ai nostri tifosi che ci mancano tanto. Spero che possano tornare il più presto allo stadio per aiutarci”.